martedì 16 Agosto 2022

L’Italia sarà il primo paese europeo a vietare stoviglie e cannucce di plastica

Dal primo gennaio 2021 per via della direttiva europea, sarà vietata la vendita di vari oggetti non compostabili o biodegradabili. Inoltre, l’associazione ambientalista Marevivo, vuole inserire un emendamento SUP (single use plastics) nella stessa direttiva, per ampliare il divieto a bicchieri, palloncini e altri articoli in plastica monouso. La proposta è stata approvata, inserita nel disegno di legge e passerà anche dalle camere per il voto.
La Plastic Tax deve ancora diventare effettiva, nel frattempo, l’Europa vuole che gli Stati membri raccolgano entro il 2029 il 90% delle bottiglie di plastica, con l’obbiettivo di produrle entro il 2030 con il 30% di materiale riciclabile.

L'Indipendente non riceve alcun contributo pubblico né ospita alcuna pubblicità, quindi si sostiene esclusivamente grazie agli abbonati e alle donazioni dei lettori. Non abbiamo né vogliamo avere alcun legame con grandi aziende, multinazionali e partiti politici. E sarà sempre così perché questa è l’unica possibilità, secondo noi, per fare giornalismo libero e imparziale. Un’informazione – finalmente – senza padroni.

Iscriviti a The Week
la nostra newsletter settimanale gratuita

Guarda una versione di "The Week" prima di iscriverti e valuta se può interessarti ricevere settimanalmente la nostra newsletter

Ultimi

Correlati

Grazie per aver già letto

10 dei nostri articoli questo mese.

Chiudendo questo pop up potrai continuare la lettura.
Sappi però che abbiamo bisogno di te,
per continuare a fare un giornalismo libero e imparziale.

Clicca qui e  scopri i nostri piani di abbonamento e supporta
Un’informazione – finalmente – senza padroni.

ABBONATI / SOSTIENI