giovedì 20 Giugno 2024

Attacco al Crocus, Mosca riconosce responsabilità dello Stato Islamico

Secondo quanto riporta Ria Novosti, il direttore del Servizio federale per la sicurezza russo (FSB), Alexander Bortnikov, avrebbe dichiarato che «più di 20 persone» sono state arrestate per l’attacco avvenuto alla Crocus City Hall di Mosca lo scorso 22 marzo. Secondo le indagini, l’attacco e la fuga dei terroristi sarebbero stati coordinati via internet da militanti del Wilayat Khorasan, fazione afghano-pakistana dello Stato Islamico. Al termine delle operazioni, «i terroristi hanno ricevuto il chiaro comando di muoversi verso il confine ucraino, dove è stata preparata una “finestra” da quel lato» ha dichiarato Bortnikov, aggiungendo che vi è certezza del ruolo diretto dell’intelligence ucraina nell’attacco.

Ultime notizie

A maggio la Russia è tornata il primo fornitore di gas in Europa

Lo scorso mese la Russia è tornata ad essere il primo fornitore di gas in Europa superando gli Stati...

Italia 2024, perde un braccio sul lavoro e lo abbandonano per strada: così è morto un operaio

Si chiamava Satnam Singh ed era un bracciante di origine indiana di 31 anni che lavorava nella provincia di...

Scienziati cinesi hanno modificato un virus per simulare gli effetti dell’Ebola

Gli scienziati cinesi dell’Università di Habei hanno condotto un esperimento in laboratorio con un virus modificato che simula gli...

La Commissione UE ha avviato una procedura d’infrazione contro l’Italia per troppo deficit

C'è anche l'Italia tra i Paesi contro cui la Commissione Europea ha ufficializzato l’apertura di una procedura d’infrazione per...

Grazie per aver già letto

10 dei nostri articoli questo mese.

Chiudendo questo pop up potrai continuare la lettura.
Sappi però che abbiamo bisogno di te,
per continuare a fare un giornalismo libero e imparziale.

Clicca qui e  scopri i nostri piani di abbonamento e supporta
Un’informazione – finalmente – senza padroni.

ABBONATI / SOSTIENI