lunedì 24 Giugno 2024

La scuola di Still I Rise in Kenya è salva

La Difesa keniota ha avvisato che la scuola internazionale dell’organizzazione umanitaria Still I Rise con sede nell’agglomerato di Mathare è salva, e non è più a rischio demolizione. A comunicarlo è lo stesso Nicolò Govoni con un annuncio sui social, in cui ringrazia l’ambasciata e le istituzioni italiane «per l’eccellente lavoro diplomatico». La scuola di Still I Rise aveva subito minacce di demolizione da parte di un ufficiale di polizia keniota, che ha chiesto allo stesso Govoni il pagamento di una tangente per non procedere con l’abbattimento, che sarebbe stato giustificato dal pericolo costituito dalle recenti alluvioni. Il funzionario, inoltre, è stato arrestato.

Ultime notizie

In Italia i braccianti fantasma sono oltre 230mila

In seguito alla morte del lavoratore indiano Satnam Singh, che, dopo aver perso un braccio a causa di un...

A maggio l’Italia ha prodotto oltre metà della propria energia da fonti rinnovabili

Nel mese di maggio, in Italia, oltre la metà della domanda di energia è stata prodotta da fonti rinnovabili,...

Il World Economic Forum ha pubblicato il proprio piano per la “transizione alimentare”

Il World Economic Forum (WEF) ha stilato una sorta di piano relativo alla cosiddetta “transizione alimentare” che prevede il...

Il vero potere è l’ascolto

Quattro anni dopo, non è poco. A pensarci bene, quello che è stato impedito nel tempo del lockdown è...

Grazie per aver già letto

10 dei nostri articoli questo mese.

Chiudendo questo pop up potrai continuare la lettura.
Sappi però che abbiamo bisogno di te,
per continuare a fare un giornalismo libero e imparziale.

Clicca qui e  scopri i nostri piani di abbonamento e supporta
Un’informazione – finalmente – senza padroni.

ABBONATI / SOSTIENI