sabato 25 Maggio 2024

La tecnologia potrebbe aiutare un futuro sostenibile in agricoltura

Il fenomeno del cambiamento climatico sta innescando in Italia e non solo una serie di eventi meteorologici estremi. Tra le molteplici sfide che affliggono l’attualità, la siccità emerge come una delle problematiche più evidenti e persistenti nel panorama nazionale. Questo problema è a sua volta amplificato dalla condizione tutt’altro che virtuosa del Sistema idrico italiano (SII), il quale fa acqua da tutte le parti. Metaforicamente e letteralmente. Secondo il rapporto Water Economy in Italy della Fondazione Earth Water Agenda, la rete idrica italiana si estende per circa 550.000 chilometri, ...

Questo è un articolo di approfondimento riservato ai nostri abbonati.
Scegli l'abbonamento che preferisci 
(al costo di un caffè la settimana) e prosegui con la lettura dell'articolo.

Se sei già abbonato effettua l'accesso qui sotto o utilizza il pulsante "accedi" in alto a destra.

ABBONATI / SOSTIENI

L'Indipendente non ha alcuna pubblicità né riceve alcun contributo pubblico. E nemmeno alcun contatto con partiti politici. Esiste solo grazie ai suoi abbonati. Solo così possiamo garantire ai nostri lettori un'informazione veramente libera, imparziale ma soprattutto senza padroni.
Grazie se vorrai aiutarci in questo progetto ambizioso.

L'Indipendente non riceve alcun contributo pubblico né ospita alcuna pubblicità, quindi si sostiene esclusivamente grazie agli abbonati e alle donazioni dei lettori. Non abbiamo né vogliamo avere alcun legame con grandi aziende, multinazionali e partiti politici. E sarà sempre così perché questa è l’unica possibilità, secondo noi, per fare giornalismo libero e imparziale. Un’informazione – finalmente – senza padroni.

Ti è piaciuto questo articolo? Pensi sia importante che notizie e informazioni come queste vengano pubblicate e lette da sempre più persone? Sostieni il nostro lavoro con una donazione. Grazie.

Articoli correlati

1 commento

  1. Articolo interessante. Significativo che le collaborazioni in ambito scientifico si allarghino alla Svezia e ad Israele, paesi notoriamente “alleati”. Naturalmente ora sarà necessario prendere le distanze da Israele, come giustamente richiesto da molti studenti di diversi atenei in merito alle collaborazioni in ambito bellico, per via della carneficina perpetrata dallo stato Israeliano ai danni del popolo Palestinese, nella Striscia di Gaza.

    Positivo poi che si parli di tecnologie semplici ed ispirate gli ecosistemi naturali e giustamente tutto sembra bello e buono perchè si cerca di fare meglio, adattarsi ai cambiamenti climatici e sprecare meno acqua.

    Chiediamoci però se il nostro agire “resiliente” non sia il comportamento della formichina che lavora incessantemente e in caso di distruzione del proprio nido, lo ricostruisce in modo automatico. Chiediamoci sempre perchè non piove più o perchè piove troppo concentrato. Ragioniamoci lucidamente, senza prendere per scontati i postulati del main stream, che finiscono per diventare verità scontate. I cambiamenti climatici, va bene, ma guardando la storia sul lungo termine, potrebbe essere perfettamente naturale un riscaldamento periodico della Terra, come è sempre stato, indipendentemente da fattori antropici. Sugli eventi estremi, quali prolungata siccità o nubifragi con conseguenti alluvioni e frane, è del tutto verosimile che siano effetti voluti o collaterali di una ormai consolidata pratica di ingegneria climatica, come recentemente ammesso dagli Emirati Arabi. Scusate, ma perchè in Italia, no?

Iscriviti a The Week
la nostra newsletter settimanale gratuita

Guarda una versione di "The Week" prima di iscriverti e valuta se può interessarti ricevere settimanalmente la nostra newsletter

Ultimi

Articoli nella stessa categoria

Grazie per aver già letto

10 dei nostri articoli questo mese.

Chiudendo questo pop up potrai continuare la lettura.
Sappi però che abbiamo bisogno di te,
per continuare a fare un giornalismo libero e imparziale.

Clicca qui e  scopri i nostri piani di abbonamento e supporta
Un’informazione – finalmente – senza padroni.

ABBONATI / SOSTIENI