sabato 18 Maggio 2024

Corruzione, 12 arresti in Sicilia: c’è anche il capo dei vigili di Agrigento

Un vasto e articolato giro di corruzione che ha coinvolto varie province siciliane è stato scoperto dai carabinieri e dai magistrati della Dda di Palermo, coordinata dal procuratore Maurizio de Lucia, che hanno fatto scattare 12 misure cautelari. Tra i destinatari c’è anche Gaetano Di Giovanni, ora capo dei vigili urbani di Agrigento, e l’ex sindaco di Partinico Salvatore Lo Biundo. L’attività investigativa è servita a delineare l’esistenza di un’associazione per delinquere composta da quattro persone poste al vertice della sociale Nido D’Argento di Partinico, protagonisti di un ramificato giro di tangenti per vincere appalti e assicurarsi la puntualità dei pagamenti.

Ultime notizie

Il potere. Intervalli e discontinuità

Diceva Elettra nella omonima tragedia di Sofocle: «Se voglio continuare a vivere libera, devo ubbidire ai potenti». In realtà...

PFAS: al via il processo contro la Solvay per disastro ambientale

Ha ufficialmente avuto inizio il processo davanti al Gup del Tribunale di Alessandria che vede il colosso della chimica...

È stato scoperto un pianeta roccioso che “brilla per la sua lava”

Si chiama TOI-6713.01, è distante circa 66 anni luce dalla Terra e presenta una superficie ricoperta di lava e...

L’odissea di Seif: incarcerato e in attesa di espulsione per un post filo-palestinese

Del caso di Seif Bensouibat avevamo già parlato il 24 gennaio scorso quando, per primi, abbiamo raccontato l'incredibile vicenda...

Grazie per aver già letto

10 dei nostri articoli questo mese.

Chiudendo questo pop up potrai continuare la lettura.
Sappi però che abbiamo bisogno di te,
per continuare a fare un giornalismo libero e imparziale.

Clicca qui e  scopri i nostri piani di abbonamento e supporta
Un’informazione – finalmente – senza padroni.

ABBONATI / SOSTIENI