giovedì 20 Giugno 2024

Intelligenza Artificiale e usi militari: il concretizzarsi di una distopia

L’intelligenza artificiale promette di sconvolgere la società umana, di rivoluzionarla antropologicamente. Questo avverrà anche in campo militare, dove già sta iniziando a trovare la sua applicazione. In quest'ultimo ambito, alcuni Stati vorrebbero limitarla, mentre altri sono intenzionati a utilizzare l’IA nella sua forma più avanzata: quella autonoma. In tal modo, il futuro distopico immaginato da alcuni film e romanzi di fantascienza sembra divenire sempre più reale, contutte le complicate questioni etiche e morali (non di poco conto) che ne conseguono. La prospettiva, infatti, è assistere ...

Questo è un articolo di approfondimento riservato ai nostri abbonati.
Scegli l'abbonamento che preferisci 
(al costo di un caffè la settimana) e prosegui con la lettura dell'articolo.

Se sei già abbonato effettua l'accesso qui sotto o utilizza il pulsante "accedi" in alto a destra.

ABBONATI / SOSTIENI

L'Indipendente non ha alcuna pubblicità né riceve alcun contributo pubblico. E nemmeno alcun contatto con partiti politici. Esiste solo grazie ai suoi abbonati. Solo così possiamo garantire ai nostri lettori un'informazione veramente libera, imparziale ma soprattutto senza padroni.
Grazie se vorrai aiutarci in questo progetto ambizioso.

L'Indipendente non riceve alcun contributo pubblico né ospita alcuna pubblicità, quindi si sostiene esclusivamente grazie agli abbonati e alle donazioni dei lettori. Non abbiamo né vogliamo avere alcun legame con grandi aziende, multinazionali e partiti politici. E sarà sempre così perché questa è l’unica possibilità, secondo noi, per fare giornalismo libero e imparziale. Un’informazione – finalmente – senza padroni.

Ti è piaciuto questo articolo? Pensi sia importante che notizie e informazioni come queste vengano pubblicate e lette da sempre più persone? Sostieni il nostro lavoro con una donazione. Grazie.

Articoli correlati

3 Commenti

  1. Leggete attentamente perché non ripeterò, con Guccini è difficile spiegare è difficile capire se non hai capito già.
    L’Universo può essere visto come luogo soggetto a regole e creatore come da mainstream opinion e su questo universo forzatamente gerarchico l’IA la farà da padrone e l’uomo è destinato a sparire.
    Oppure non c’è alcun Universo, solo il caos che crea qualunque realtà del Multiverso così grande che la nostra mente ed immaginazione non possono in alcun modo rappresentarlo come i numeri naturali non possono rappresentare tutti i numeri.
    In questo Multiverso comandano da una parte l’Entropia frattale che col secondo principio implica la fine di ogni universo e dall’altro l’inevitabile insorgenza causata dal caos di attrattori di cui un esempio è l’Universo in cui viviamo e conseguentemente degli Strani Attrattori che con la loro natura frattale possono riuscire a contrastare la termodinamica frattale e creare uno spazio di illimitata eternità per gli uomini: Questo è il regno dell’Umanità che non può essere delle IA.

Iscriviti a The Week
la nostra newsletter settimanale gratuita

Guarda una versione di "The Week" prima di iscriverti e valuta se può interessarti ricevere settimanalmente la nostra newsletter

Ultimi

Articoli nella stessa categoria

Grazie per aver già letto

10 dei nostri articoli questo mese.

Chiudendo questo pop up potrai continuare la lettura.
Sappi però che abbiamo bisogno di te,
per continuare a fare un giornalismo libero e imparziale.

Clicca qui e  scopri i nostri piani di abbonamento e supporta
Un’informazione – finalmente – senza padroni.

ABBONATI / SOSTIENI