mercoledì 24 Luglio 2024

Al via regolarizzazione scontrini con sanzioni ridotte

Dopo la pubblicazione del decreto energia in Gazzetta Ufficiale, diventa operativa la norma che permette la regolarizzazione della mancata certificazione dei corrispettivi da parte dei soggetti con partita Iva. I contribuenti che dal primo gennaio 2022 e fino al 30 giugno 2023 hanno commesso una o più violazioni hanno dunque la possibilità di mettersi in regola grazie a sanzioni ridotte previste dal “ravvedimento operoso”. La possibilità viene concessa anche per le violazioni già constatate entro il 31 ottobre 2023, purché il ravvedimento sia effettuato entro il 15 dicembre 2023 e non siano state già irrogate le sanzioni dall’Agenzia delle Entrate alla data di perfezionamento del ravvedimento.

Ultime notizie

Palestina, la mossa della Cina: media la pace tra Hamas e Fatah e mette in difficoltà Israele

Hamas, Fatah e altre 12 fazioni palestinesi hanno siglato a Pechino un accordo per mantenere il controllo sulla Striscia...

Palestine Cola: la bibita contro il genocidio che sfida le multinazionali

Dalla scorsa primavera, un nuovo marchio sta prendendo piede nel mercato internazionale delle bibite: si tratta dello svedese Palestine...

Bruxelles cerca amici a Est: aiuti militari all’Armenia, l’alleato di Mosca deluso da Putin

Il Consiglio dell'Unione Europea ha annunciato ieri che, per la prima volta, l'UE veicolerà aiuti militari all'Armenia. Si parla,...

I fornitori di Ikea stanno disboscando i Carpazi: la denuncia di Greenpeace

Ikea torna al centro della bufera, dopo un'ultima indagine di Greenpeace in seguito a cui l'organizzazione ambientalista ha lanciato...

Grazie per aver già letto

10 dei nostri articoli questo mese.

Chiudendo questo pop up potrai continuare la lettura.
Sappi però che abbiamo bisogno di te,
per continuare a fare un giornalismo libero e imparziale.

Clicca qui e  scopri i nostri piani di abbonamento e supporta
Un’informazione – finalmente – senza padroni.

ABBONATI / SOSTIENI