martedì 28 Maggio 2024

Il lunedì diventa festivo: Valencia sperimenta la settimana lavorativa di 4 giorni

A Valencia, per un mese, si lavorerà solo quattro giorni a settimana. Sfruttando la concatenazione dei lunedì festivi di aprile, l’amministrazione della città spagnola ha infatti lanciato una sperimentazione con l’obiettivo di valutare l’impatto di un orario di lavoro limitato a 32 ore settimanali su produttività, economia, tempo libero e sostenibilità.

La questione è al momento oggetto di una contrattazione tra imprenditori e sindacati, ma il Comune spagnolo ha dichiarato di voler sfruttare dati quantitativi e oggettivi per capire “cosa succederà”. Il succo del progetto si sostanzia nelle parole del primo cittadino valenciano Joan Ribò, che all’inizio di marzo aveva lanciato una campagna informativa sull’argomento: “Vogliamo una città accogliente e sana che si prenda cura delle persone”, aveva dichiarato, convinto che le persone debbano “lavorare per vivere” e non “vivere per lavorare”.

Esperienza simili hanno già visto la luce in molti paesi del mondo, tra cui Inghilterra, Lituania, Nuova Zelanda, Germania, Svezia, Islanda, Portogallo e Giappone. Sull’Indipendente vi abbiamo parlato della più ampia ricerca sul tema, condotta nel Regno Unito e pubblicata lo scorso febbraio, che ha coinvolto 61 aziende di settori diversi e 2.900 dipendenti, cui è stato chiesto di lavorare per circa 34 ore alla settimana. Se da un lato, com’era prevedibile, si è attestato che il 71% degli impiegati ha dichiarato di sentirsi molto meno stressato lavorando un giorno in meno, i ricercatori hanno acclarato anche altri dati sorprendenti, come la riduzione del 65% dei giorni di malattia e un calo del 57% del numero di licenziamenti rispetto allo stesso periodo dell’anno antecedente.

I risultati del test saranno successivamente valutati dal centro di innovazione Las Naves del Comune di Valencia, che diramerà le conclusioni della sperimentazione a partire dal 20 luglio. La ricerca indagherà in particolare le conseguenze della riduzione della settimana lavorativa sulla salute, il benessere sociale e l’equilibrio tra lavoro e vita privata delle persone, nonché, ad ampio raggio, sull’emergenza climatica, il traffico e l’economia. Infine saranno oggetto di valutazione anche gli effetti sul turismo interno, l’industria alberghiera e il commercio.

[di Stefano Baudino]

L'Indipendente non riceve alcun contributo pubblico né ospita alcuna pubblicità, quindi si sostiene esclusivamente grazie agli abbonati e alle donazioni dei lettori. Non abbiamo né vogliamo avere alcun legame con grandi aziende, multinazionali e partiti politici. E sarà sempre così perché questa è l’unica possibilità, secondo noi, per fare giornalismo libero e imparziale. Un’informazione – finalmente – senza padroni.

Ti è piaciuto questo articolo? Pensi sia importante che notizie e informazioni come queste vengano pubblicate e lette da sempre più persone? Sostieni il nostro lavoro con una donazione. Grazie.

Articoli correlati

2 Commenti

Iscriviti a The Week
la nostra newsletter settimanale gratuita

Guarda una versione di "The Week" prima di iscriverti e valuta se può interessarti ricevere settimanalmente la nostra newsletter

Ultimi

Articoli nella stessa categoria

Grazie per aver già letto

10 dei nostri articoli questo mese.

Chiudendo questo pop up potrai continuare la lettura.
Sappi però che abbiamo bisogno di te,
per continuare a fare un giornalismo libero e imparziale.

Clicca qui e  scopri i nostri piani di abbonamento e supporta
Un’informazione – finalmente – senza padroni.

ABBONATI / SOSTIENI