lunedì 15 Aprile 2024

Dopo Xi Jinping, Putin riceve 40 governi africani: Mosca è tutt’altro che isolata

Si è conclusa ieri pomeriggio la seconda giornata della visita del presidente cinese Xi Jinping in Russia, la prima dopo la sua terza rielezione a presidente della RPC: un evento che si può senz’altro definire storico non tanto per via del legame sempre più solido tra Russia e Cina che si traduce in una maggiore cooperazione commerciale, infrastrutturale e di investimenti tra le due superpotenze, ma soprattutto perché ha sancito la nascita di quella che è stata definita una “nuova era”, rilevando «la profonda trasformazione dell’architettura internazionale». La dichiarazione congiunta adottata...

Questo è un articolo di approfondimento riservato ai nostri abbonati.
Scegli l'abbonamento che preferisci 
(al costo di un caffè la settimana) e prosegui con la lettura dell'articolo.

Se sei già abbonato effettua l'accesso qui sotto o utilizza il pulsante "accedi" in alto a destra.

ABBONATI / SOSTIENI

L'Indipendente non ha alcuna pubblicità né riceve alcun contributo pubblico. E nemmeno alcun contatto con partiti politici. Esiste solo grazie ai suoi abbonati. Solo così possiamo garantire ai nostri lettori un'informazione veramente libera, imparziale ma soprattutto senza padroni.
Grazie se vorrai aiutarci in questo progetto ambizioso.

L'Indipendente non riceve alcun contributo pubblico né ospita alcuna pubblicità, quindi si sostiene esclusivamente grazie agli abbonati e alle donazioni dei lettori. Non abbiamo né vogliamo avere alcun legame con grandi aziende, multinazionali e partiti politici. E sarà sempre così perché questa è l’unica possibilità, secondo noi, per fare giornalismo libero e imparziale. Un’informazione – finalmente – senza padroni.

Articoli correlati

3 Commenti

  1. Beh, che gli Usa preferiscano usare la pistola piuttosto che la parola è cosa risaputa. È tristissimo invece continuare a vedere una sedicente Europa, con a capo dei lobbysti, ( massoni, fabiani e…stronzi) lasciar andare verso est una parte di sé. Purtroppo ci siamo infilati in un vicolo cieco dal quale ci costerà moltissimo (tempo, energie, denaro e rispettabilità) uscirne. I “nostri” (si fa per dire) rappresentanti a Bruxelles fanno di tutto per rovinare l’esistenza ai propri cittadini relegati ormai al rango di sudditi.

    • …infatti, qui hanno veramente sbagliato. E, qui ci sarà il vero scontro militare globale!
      Con l’Europa invece sono riusciti a fare un capolavoro, guadagnandoci alla grande per chissà quanti decenni a venire…stupida UE…

Iscriviti a The Week
la nostra newsletter settimanale gratuita

Guarda una versione di "The Week" prima di iscriverti e valuta se può interessarti ricevere settimanalmente la nostra newsletter

Ultimi

Articoli nella stessa categoria

Grazie per aver già letto

10 dei nostri articoli questo mese.

Chiudendo questo pop up potrai continuare la lettura.
Sappi però che abbiamo bisogno di te,
per continuare a fare un giornalismo libero e imparziale.

Clicca qui e  scopri i nostri piani di abbonamento e supporta
Un’informazione – finalmente – senza padroni.

ABBONATI / SOSTIENI