lunedì 20 Maggio 2024

Iran: attacco con droni contro una fabbrica di armi

Un impianto per la fabbricazione di munizioni del ministero della Difesa iraniano a Isfahan è stato attaccato con droni. Lo scrive su Twitter Iran International, citando una nota del ministero della Difesa secondo cui “l’attacco fallito” non ha ucciso nessuno e ha causato solo “lievi danni al tetto” del sito militare. L’impianto sarebbe stato l’obiettivo di tre droni, abbattuti dal sistema di difesa aerea della struttura. Il fatto avviene in un Iran scosso dalle proteste per la morte di Mahsa Amini a settembre, dalle tensioni sul programma nucleare e dalle accuse di alcuni Paesi secondo cui Teheran avrebbe fornito droni alla Russia per la guerra in Ucraina. ll vice governatore della provincia di Isfahan, Mohammad Reza Jan-Nesari, ha detto in televisione che “non ci sono state vittime”, aggiungendo che “sull’episodio è stata avviata un’inchiesta”.

Ultime notizie

Dopo ore dall’incidente, l’elicottero con a bordo il Presidente iraniano Raisi non è stato trovato

Sono passate più di quattro ore dall'incidente che ha visto coinvolto l'elicottero dove si trovava il Presidente iraniano Ebrahim...

La burocrazia della repressione: conti in tasca alle forze dell’ordine italiane

«Police partout, justice nulle part» proclamava Victor Hugo nel suo discorso davanti al Parlamento francese nel 1851. Sono passati...

Overshoot Day: da oggi l’Italia consuma risorse naturali che non avrebbe a disposizione

A partire da oggi, se tutta l’umanità consumasse come gli italiani, avremmo terminato le risorse naturali prodotte dalla Terra...

La Spagna ha chiuso i propri porti alle armi dirette in Israele

Il governo spagnolo, guidato dal premier Pedro Sánchez, ha deciso di negare l'autorizzazione d’attracco nei porti iberici alle imbarcazioni...

Grazie per aver già letto

10 dei nostri articoli questo mese.

Chiudendo questo pop up potrai continuare la lettura.
Sappi però che abbiamo bisogno di te,
per continuare a fare un giornalismo libero e imparziale.

Clicca qui e  scopri i nostri piani di abbonamento e supporta
Un’informazione – finalmente – senza padroni.

ABBONATI / SOSTIENI