domenica 29 Gennaio 2023

Colombia, tregua tra governo e gruppi armati

Il governo colombiano ha concordato un cessate il fuoco di sei mesi con i cinque maggiori gruppi armati che operano nel Paese. Ad annunciarlo il presidente Gustavo Petro, che dall’inizio del suo mandato si è impegnato a porre fine al conflitto interno della nazione andina, che ha causato la morte di almeno 450.000 persone tra il 1985 e il 2018. «Il cessate il fuoco bilaterale obbliga le organizzazioni armate e lo Stato a rispettarlo. Ci sarà un meccanismo di verifica nazionale e internazionale», ha scritto Petro su Twitter. Tra i gruppi firmatari dell’accordo ci sono il gruppo armato di sinistra dell’Esercito di liberazione nazionale (ELN) e gruppi dissidenti guidati da ex membri delle Forze armate rivoluzionarie della Colombia (FARC) ora smobilitate, Segunda Marquetalia e Estado Mayor Central.

Ultime notizie

L’emergenza invisibile delle carceri italiane ha radici profonde

Un argomento sottovalutato e spesso trascurato nel dibattito pubblico, dai media e dalla politica è quello del sistema carcerario...

Annegati dopo l’intervento della polizia: Padova chiede la verità

Il 10 gennaio scorso Oussama Ben Rebha, tunisino di 23 anni, è morto annegato nelle acque del Brenta, a...

La creatività delle intelligenze artificiali finisce in tribunale

Nel rendere facilmente accessibile il proprio generatore di immagini, l’azienda OpenAI ha portato avanti una strategia di marketing dal...

Barbecue e pettegolezzo, comicità e potere

Vorrei iniziare con una curiosità: barbecue e pettegolezzo sono parole con qualche comunanza di significato. Barbecue è termine francese che...

Grazie per aver già letto

10 dei nostri articoli questo mese.

Chiudendo questo pop up potrai continuare la lettura.
Sappi però che abbiamo bisogno di te,
per continuare a fare un giornalismo libero e imparziale.

Clicca qui e  scopri i nostri piani di abbonamento e supporta
Un’informazione – finalmente – senza padroni.

ABBONATI / SOSTIENI