sabato 10 Dicembre 2022

Bombardamenti sulla centrale nucleare di Zaporizhzhia

La centrale nucleare ucraina di Zaporizhzhia, sotto il controllo russo, è stata colpita oggi dai bombardamenti, suscitando la condanna dell’Onu, che ha affermato che con tali attacchi si rischia un grave disastro nucleare. Più di una dozzina di esplosioni si sono verificate all’interno della più grande centrale nucleare d’Europa sabato sera e domenica, ha dichiarato l’Agenzia internazionale per l’energia atomica (AIEA). Sia Mosca che Kiev si sono incolpate a vicenda per il bombardamento dell’impianto. «Le esplosioni si sono verificate nel sito di questa grande centrale nucleare, il che è del tutto inaccettabile. Chiunque ci sia dietro, deve fermarsi immediatamente», ha dichiarato il capo dell’Agenzia Rafael Grossi. Il personale AIEA sul campo ha affermato che nel sito si sono verificati danni ad alcuni edifici, sistemi e attrezzature, ma nessuno di essi è stato finora critico per la sicurezza nucleare.

Ultime notizie

Dopo 30 anni il Regno Unito torna ad aprire le centrali a carbone

Il governo britannico ha approvato il progetto di una nuova miniera di carbone a Whitehaven, nel nord est dell'Inghilterra,...

Come la dieta quotidiana può aiutare a prevenire demenza e Alzheimer

Cominciamo col dare subito una buona notizia: è stato dimostrato che le probabilità di sviluppare una demenza diminuiscono se...

La RAI mostra le immagini dei bombardamenti ucraini su Donetsk spacciandoli per russi

«È l’ennesima strage di civili quella del mercato di Kurakhove nel Donetsk, ci sono 8 morti e almeno 5...

L’altro Mondiale: cronache assurde da Qatar ’22 (terza puntata)

Benvenute e benvenuti alla terza puntata di: L'altro Mondiale, che questa volta è abbastanza puntuale, quasi quanto le indagini...

Grazie per aver già letto

10 dei nostri articoli questo mese.

Chiudendo questo pop up potrai continuare la lettura.
Sappi però che abbiamo bisogno di te,
per continuare a fare un giornalismo libero e imparziale.

Clicca qui e  scopri i nostri piani di abbonamento e supporta
Un’informazione – finalmente – senza padroni.

ABBONATI / SOSTIENI