sabato 25 Maggio 2024

Napoli, garante dei diritti dei detenuti arrestato per traffico di droga in carcere

Pietro Ioia, garante dei detenuti di Napoli è stato arrestato per traffico di droga insieme ad altre otto persone. Secondo l’accusa Ioia, approfittando della facoltà garantitagli dal suo ruolo di entrare nel carcere di Poggioreale e trattenersi in colloqui privati con i detenuti al fine di verificare le condizioni di prigionia, avrebbe ripetutamente introdotto e smerciato sostanze stupefacenti e telefoni cellulari. Il Tribunale di Napoli ha emesso, su richiesta della Procura partenopea, sei misure cautelari in carcere e due ai domiciliari. Le indagini hanno evidenziato “l’esistenza di un dilagante fenomeno di spaccio di sostanze stupefacenti (hashish e cocaina) all’interno dell’istituto penitenziario”.

Ultime notizie

Ucraina, Stoltenberg rompe il tabù NATO: “Kiev usi le armi alleate per colpire la Russia”

Le possibilità di escalation della guerra in Ucraina continuano ad aumentare e questa volta a suggerirlo è la NATO...

Sostanze tossiche nei cosmetici, altri 89 prodotti sequestrati: ecco quali

Non si è ancora arrestata l’ondata di ritiri di prodotti cosmetici perché contenenti il Lilial composto chimico aromatico il...

La Lega vuole mandare in carcere chi protesta contro le grandi opere

La Lega vuole alzare fino a 25 anni di carcere la pena per chi protesta in modo “minaccioso o...

Viva gli studenti!

Gli studenti mentre studiano si incazzano. Strano, sembra quasi una malattia. Il virus era stato messo in circolazione nel...

Grazie per aver già letto

10 dei nostri articoli questo mese.

Chiudendo questo pop up potrai continuare la lettura.
Sappi però che abbiamo bisogno di te,
per continuare a fare un giornalismo libero e imparziale.

Clicca qui e  scopri i nostri piani di abbonamento e supporta
Un’informazione – finalmente – senza padroni.

ABBONATI / SOSTIENI