mercoledì 21 Febbraio 2024

L’iniziativa europea “Salviamo api e agricoltori” ha raggiunto il milione di firme

L’Iniziativa dei Cittadini europei “Salviamo api e agricoltori” ha raggiunto l’obiettivo del milione di firme valide e il 10 ottobre 2022 è stata formalmente approvata, vincolando così la Commissione europea a prendere una posizione rispetto alle proposte di legge promosse e a darne comunicazione in un documento ufficiale. L’iniziativa invita la Commissione ad adottare provvedimenti più stringenti per eliminare gradualmente i pesticidi sintetici entro il 2035, ripristinare la biodiversità e sostenere gli agricoltori nella transizione verso pratiche agro-ecologiche. «Questa è la settima iniziativa europea di successo e già la seconda contro i pesticidi. È un forte segnale democratico per l’Ue e per i decisori nazionali che devono prendere atto della volontà dei cittadini e allontanarsi dai pesticidi tossici», ha affermato il principale portavoce dell’iniziativa, Martin Dermine.

Ultime notizie

Il decreto Caivano sta riempiendo di nuovi detenuti le carceri minorili

Dopo le vicende di cronaca aventi come oggetto gli stupri di due bambine nel comune di Caivano (Napoli), il...

La Lombardia progetta di introdurre una tessera a punti sanitaria

La Regione Lombardia sta pensando di istituire una tessera sanitaria a punti di tipo premiale per incentivare le persone...

Le grandi aziende sono già partite alla conquista delle concessioni balneari

Grazie alla direttiva europea Bolkestein che impone la liberalizzazione del settore balneare e anche all'inerzia del governo Meloni, le...

Cosa mettono in prima pagina i giornali di oggi pur di non parlare di Assange

Se foste uno dei quotidiani più venduti in Italia e aveste a disposizione non uno, ma ben due corrispondenti...

Grazie per aver già letto

10 dei nostri articoli questo mese.

Chiudendo questo pop up potrai continuare la lettura.
Sappi però che abbiamo bisogno di te,
per continuare a fare un giornalismo libero e imparziale.

Clicca qui e  scopri i nostri piani di abbonamento e supporta
Un’informazione – finalmente – senza padroni.

ABBONATI / SOSTIENI