martedì 23 Aprile 2024

Iran: secondo l’autopsia Mahsa Amini è morta per malattia

La morte di Mahsa Amini, la giovane arrestata in Iran perché non indossava correttamente il velo, non sarebbe stata causata dalle percosse degli agenti, ma da una malattia: è quanto emerge dal rapporto medico seguito all’autopsia effettuata a Teheran sul corpo della ragazza. Nella nota si evidenzia come Masha sia stata operata per un tumore al cervello all’età di otto anni e avesse un disturbo importante dell’asse ipotalamo-ipofisario. Secondo quanto riferito, la ragazza avrebbe «perso improvvisamente conoscenza» e successivamente sarebbe caduta a terra. Nonostante il tentativo di salvarla, si legge ancora, è deceduta per «insufficienza multiorgano causata da ipossia cerebrale». In nessun caso – secondo l’autopsia – la morte può essere imputabile a «colpi alla testa o ad altri organi vitali».

Ultime notizie

L’utilizzo di nuove zanzariere speciali ha evitato 13 milioni di casi di malaria

Buone notizie per la lotta contro la malaria nel continente nero. Il Fondo globale per la lotta all'AIDS, alla...

Le spese militari globali hanno raggiunto il record di 2440 miliardi in un anno

Nel 2023 la spesa militare mondiale ha raggiunto il massimo storico di 2.443 miliardi di dollari, con un aumento...

La guerra commerciale tra Stati Uniti e Cina

Tra USA e Cina è in corso ormai da lungo tempo una guerra commerciale che trova poco spazio sulle...

Gli indipendentisti hanno dominato le elezioni nei Paesi Baschi

Nel fine settimana si sono svolte le elezioni della regione autonoma spagnola dei Paesi Baschi, dove come ampiamente previsto...

Grazie per aver già letto

10 dei nostri articoli questo mese.

Chiudendo questo pop up potrai continuare la lettura.
Sappi però che abbiamo bisogno di te,
per continuare a fare un giornalismo libero e imparziale.

Clicca qui e  scopri i nostri piani di abbonamento e supporta
Un’informazione – finalmente – senza padroni.

ABBONATI / SOSTIENI