giovedì 1 Dicembre 2022

Il popolo cubano approva il referendum che legalizza matrimonio e adozioni gay

Il 66,87% dei cittadini cubani ha approvato il referendum sul nuovo codice di famiglia. Il testo prevede, tra le altre cose, il matrimonio e la possibilità di adozione per coppie dello stesso stesso e la possibilità di accesso alla cosiddetta maternità surrogata, seppur con fermi limiti per evitarne la mercificazione. Il nuovo Codice di famiglia prevede anche la corresponsabilità dei genitori nella loro educazione e una rigorosa parità di diritti tra uomini e donne. Il Codice garantisce inoltre ai minori il diritto di non essere oggetto di esclusione, violenza o negligenza da parte dei genitori. Inoltre, viene eliminata la possibilità per le ragazze minorenni di sposarsi previo il consenso dei propri genitori o tutori: solo le donne maggiorenni potranno sposarsi. È la prima volta al mondo in cui un tema complesso come la riforma del codice di famiglia viene sottoposto al verdetto popolare tramite referendum.

Ultime notizie

Il Qatar è già campione del mondo dello sfruttamento

Il mondiale è appena iniziato ma i suoi preparativi vanno avanti incessantemente dal 2020, quando il Qatar si è...

Lockdown: ora Trudeau e Bassetti difendono le proteste in Cina (sconfessandosi da soli)

«Tutti in Cina dovrebbero essere autorizzati a protestare. Continueremo ad assicurarci che la Cina sappia che sosterremo i diritti...

L’altro Mondiale: cronache, aneddoti e assurdità da Qatar ’22

Benvenute e benvenuti alla seconda puntata de l'altro mondiale, scusate il ritardo, ma le cose serie hanno preso il...

Il governo stanzia altri 400 milioni per le Olimpiadi 2026, quelle a “costo zero”

I XXV Giochi olimpici e paralimpici invernali si terranno dal 6 al 22 febbraio 2026 a Milano e Cortina...

Grazie per aver già letto

10 dei nostri articoli questo mese.

Chiudendo questo pop up potrai continuare la lettura.
Sappi però che abbiamo bisogno di te,
per continuare a fare un giornalismo libero e imparziale.

Clicca qui e  scopri i nostri piani di abbonamento e supporta
Un’informazione – finalmente – senza padroni.

ABBONATI / SOSTIENI