martedì 7 Febbraio 2023

Giovedì 23 giugno

7.00 – Terremoto in Afghanistan: sono almeno mille le vittime e 1.500 i feriti.

9.00 – Everest: il Nepal costretto a spostare il campo base a causa dello scioglimento dei ghiacciai.

10.00 – Non si placano le rivolte in Ecuador, presa d’assalto la sede del governo.

11.30 – La Germania attiva il piano di emergenza per scarsità di gas.

12.00 – Niente ingresso nell’UE per Albania, Bosnia ed Erzegovina, Kosovo, Macedonia del Nord, Montenegro e Serbia: la Bulgaria ha posto il veto.

15.00 – il governo austriaco annuncia la revoca dell’obbligo vaccinale: “Variante Omicron l’ha reso superfluo”.

19.20 – Usa, la Corte Suprema boccia la legge di New York che limita diritto a girare armati.

19.40 – Netflix licenzia 300 dipendenti per fare fronte al calo degli abbonati.

20.00 – Ucraina e Moldavia ottengono lo status di paesi candidati all’ingresso nell’Unione Europea.

20.30 – L’Alto Rappresentante dell’UE Borrell afferma che l’Unione rivedrà le linee guida sulle sanzioni che hanno permesso alla Lituania il blocco dell’exclave russa di Kaliningrad.

 

 

 

 

 

Ultime notizie

Il lisciante per capelli è cancerogeno: ondata di cause contro la multinazionale L’Oréal

“I vostri prodotti per lisciare i capelli contengono sostanze chimiche che provocano il cancro e altri problemi di salute”....

Il petrolio russo sotto embargo arriva in Europa passando dall’India

Domenica scorsa è entrato in vigore l’embargo europeo sui prodotti petroliferi russi importati via mare, cui si è aggiunto...

A Catania sorgerà la più grande fabbrica per l’energia solare d’Europa

La 3Sun di Catania, entro il 2024, sarà la più grande fabbrica di pannelli solari d’Europa. Si tratta del...

Veneto, oltre 50 indagati tra gli attivisti per il diritto alla casa

Sono cinquantadue gli indagati con accuse a vario titolo per reati di "violenza e resistenza a pubblico ufficiale, lesioni...

Grazie per aver già letto

10 dei nostri articoli questo mese.

Chiudendo questo pop up potrai continuare la lettura.
Sappi però che abbiamo bisogno di te,
per continuare a fare un giornalismo libero e imparziale.

Clicca qui e  scopri i nostri piani di abbonamento e supporta
Un’informazione – finalmente – senza padroni.

ABBONATI / SOSTIENI