sabato 3 Dicembre 2022

Banca Mondiale riduce stime crescita globale: “il rischio di stagflazione aumenta”

“La crescita globale dovrebbe crollare dal 5,7% nel 2021 al 2,9% nel 2022, una cifra significativamente inferiore al 4,1% previsto a gennaio”: è quanto si legge all’interno di un comunicato della Banca Mondiale. Ai danni causati dalla pandemia di Covid-19 si sono infatti aggiunti quelli della guerra in Ucraina, la quale ha “amplificato il rallentamento dell’economia globale, che sta entrando in quello che potrebbe diventare un lungo periodo di debole crescita e inflazione elevata”. Ciò “aumenta il rischio di stagflazione”, si legge dunque nel comunicato, ovverosia di avere una situazione in cui sono contemporaneamente presenti nello stesso mercato sia un aumento generale dei prezzi sia una mancanza di crescita dell’economia in termini reali.

Ultime notizie

Mercato del carbonio, come le aziende riescono a inquinare gratis

Negli ultimi nove anni, le grandi aziende dell'UE in prima linea nel rilascio di gas serra e di sostanze...

San Francisco autorizza i robot di polizia a uccidere i sospetti

"Proteggere e servire", questo è il motto della polizia di Los Angeles che negli anni si è esteso alle...

Anche il Ghana si sgancia dal dominio del dollaro: pagherà le importazioni in oro

Il Ghana è in trattative con la Emirates National Oil Co. (ENOC) – la compagnia petrolifera di Dubai –...

Non solo glifosato: gli altri pesticidi non testati approvati in Europa

Il 30% di tutti i pesticidi autorizzati all'interno dell'Unione Europea è approvato "per estensione", ovverosia viene riapprovato senza una...

Grazie per aver già letto

10 dei nostri articoli questo mese.

Chiudendo questo pop up potrai continuare la lettura.
Sappi però che abbiamo bisogno di te,
per continuare a fare un giornalismo libero e imparziale.

Clicca qui e  scopri i nostri piani di abbonamento e supporta
Un’informazione – finalmente – senza padroni.

ABBONATI / SOSTIENI