sabato 25 Giugno 2022

Siccità: in Etiopia, Kenya e Somalia rischia di morire una persona ogni 48 secondi

In Etiopia, Kenya e Somalia, la siccità potrebbe uccidere “una persona ogni 48 secondi”. A denunciarlo sono l’Oxfam e Save the Children tramite un rapporto intitolato “Dangerous Delay 2: The Cost of Inaction”. “Quasi mezzo milione di persone in tutta la Somalia e in alcune parti dell’Etiopia si trovano ad affrontare condizioni simili alla carestia”, mentre in Kenya “3,5 milioni di persone stanno soffrendo la fame”: questo si legge infatti all’interno del documento, nel quale viene inoltre sottolineato che “le previsioni delle Nazioni Unite suggeriscono che 350.000 bambini somali potrebbero morire entro l’estate del 2022 se i governi ed i donatori non affrontano l’insicurezza alimentare e la malnutrizione immediatamente”.

Ultime notizie

Quanti follower servono di preciso per ottenere la cittadinanza?

La risposta è: 142 milioni e 600 mila. Tanti ne ha Khaby Lame, star del social TikTok, sulla quale...

La telepatia buona è quella del partito

Si annuncia uno strepitoso futuro, dove sarà possibile il contatto wireless tra macchina e cervello umano. Tu pensi una...

La verità sull’OMS raccontata dal suo ex capo ricercatore: intervista a Francesco Zambon

Francesco Zambon era a capo dei ricercatori dell’Organizzazione Mondiale della Sanità che scrissero un rapporto sulla gestione della prima...

Il XIV vertice dei BRICS annuncia l’intenzione di ridefinire l’ordine mondiale

Riformare la governance globale, elaborare un sistema di pagamento alternativo allo Swift, creare una nuova valuta di riferimento internazionale:...

Grazie per aver già letto

10 dei nostri articoli questo mese.

Chiudendo questo pop up potrai continuare la lettura.
Sappi però che abbiamo bisogno di te,
per continuare a fare un giornalismo libero e imparziale.

Clicca qui e  scopri i nostri piani di abbonamento e supporta
Un’informazione – finalmente – senza padroni.

ABBONATI / SOSTIENI