venerdì 14 Giugno 2024

Domenica 1 maggio

9.00 – Cgil, Cisl e Uil: primo maggio ad Assisi per chiedere la pace.

10.00 – L’Università Luiss mette al bando l’osservatorio “Sicurezza internazionale” diretto da Alessandro Orsini.

11.00 – Tensioni al corteo del primo maggio a Torino, la polizia carica i manifestanti.

12.00 – Ucraina: una partita di armi italiane donate all’esercito ucraino è stata sequestrata dalle forze russe.

13.00 – La Svezia rende permanenti le tutele per i disoccupati introdotte in pandemia con piano da 500 milioni di euro.

13.30 – Segretario generale ONU accusa le multinazionali petrolifere: «usano cinicamente la crisi ucraina».

14.00 – Polonia: al via esercitazioni NATO con 18 mila soldati da 20 paesi (Italia inclusa).

16.00 – Turchia: le forze di polizia arrestano 160 manifestanti al corteo del primo maggio.

16.30 – Ucraina: l’Onu conferma l’inizio dell’evacuazione dei civili dalle acciaierie di Mariupol.

18.00 – Iraq: la polizia effettua un imponente sequestro di 6,2 milioni di pillole di Captagon.

 

Ultime notizie

Studenti si incatenano al Politecnico di Torino per Gaza: la polizia carica

Giovedì mattina, dopo un mese di proteste e occupazioni in solidarietà con la Palestina e a fronte del mancato...

Kazakistan, dopo due secoli i cavalli selvatici sono tornati nella steppa

Sette cavalli selvatici sono stati reintrodotti nella steppa del Kazakistan, dove mancavano da almeno due secoli. Gli esemplari sono...

Un impressionante rapporto certifica le violazioni dei diritti umani negli USA

Un rapporto stilato da Amnesty International evidenzia che, nel 2023, la situazione dei diritti umani negli Stati Uniti è...

I G7 muovono nuovi passi nel conflitto globale (usando l’aborto come arma di distrazione)

Durante il Vertice del G7 a guida italiana, in corso nel lussuoso resort di Borgo Egnazia in Puglia dal...

Grazie per aver già letto

10 dei nostri articoli questo mese.

Chiudendo questo pop up potrai continuare la lettura.
Sappi però che abbiamo bisogno di te,
per continuare a fare un giornalismo libero e imparziale.

Clicca qui e  scopri i nostri piani di abbonamento e supporta
Un’informazione – finalmente – senza padroni.

ABBONATI / SOSTIENI