lunedì 16 Maggio 2022

Mercoledì 30 marzo

7.00 – Il ministero della Difesa ucraino definisce «ingannevole» il ritiro annunciato dai russi.

9.23 – La Germania attiva l’allerta per il piano di emergenza energetica.

11.28 – Guardia di Finanza sequestra 5 società che gestivano depositi abusivi di carburante in Puglia e Campania.

12.00 – «Russia e Cina sono una voce unica per la pace e contro le egemonie», lo dichiarano i ministri degli Esteri di Mosca e Pechino dopo incontro bilaterale.

12.14 – La Commissione Europea approva strategia per rendere l’industria della moda ecologicamente sostenibile e socialmente responsabile entro il 2030.

12.50 – Secondo il Cremlino non c’è stata «nessuna svolta promettente» nei colloqui con l’Ucraina.

18.00 – Un’ora di colloquio telefonico tra Draghi e Putin, le fonti governative si limitano a riportare che hanno parlato di gas e trattative di pace, senza specificare dettagli.

18.22 – Il Governo annuncia che sarà posto il voto di fiducia al Senato sul ddl Ucraina, che contiene l’aumento delle spese militari.

18.35 – «Ue deve essere meno tollerante con criptovalute, sono giochi d’azzaro», lo ha affermato il Comitato esecutivo della Bce.

20.13 – Gas: Putin specifica che i clienti europei potranno pagare in euro (anziché in dollari come oggi) a Gazprombank che convertirà il denaro in rubli.

 

 

 

Ultime notizie

Meta sta già ridimensionando il suo impegno sul metaverso

Nell’ottobre del 2021, Mark Zuckerberg aveva annunciato un importante novità: Facebook è diventato Meta. Il cambio di nome ha...

Cure Covid: tutto quello che sappiamo a due anni dall’inizio della pandemia

Un tema legato al Covid-19 che nei due anni pandemici non è mai stato affrontato in maniera approfondita da...

La lotta dei cittadini di Kabwe contro la devastazione causata dall’estrazione di piombo

In Sudafrica i gruppi per la difesa dei diritti umani sono intervenuti per aiutare donne e bambini a portare...

Querele bavaglio: l’UE si muove in difesa della libertà d’informazione

La Commissione europea ha recentemente adottato misure a protezione dei giornalisti e della loro attività di informazione. Con una...

Grazie per aver già letto

10 dei nostri articoli questo mese.

Chiudendo questo pop up potrai continuare la lettura.
Sappi però che abbiamo bisogno di te,
per continuare a fare un giornalismo libero e imparziale.

Clicca qui e  scopri i nostri piani di abbonamento e supporta
Un’informazione – finalmente – senza padroni.

ABBONATI / SOSTIENI