giovedì 19 Maggio 2022

Vendita di green pass falsi su Telegram: 25 indagati in tutta Italia

La Procura di Termini Imerese ha disposto perquisizioni della polizia in tutta Italia a seguito della scoperta dell’esistenza di un’organizzazione che vendeva green pass falsi tramite diversi canali Telegram. Sono 25 gli indagati in 15 diverse province italiane, tra i quali anche diversi minori i cui genitori avevano procurato la certificazione falsa. Il rilascio del green pass, che certificava la somministrazione anche della dose booster, avveniva previa consegna della copia della tessera sanitaria e il pagamento di 300 euro, solitamente in criptovalute.

Ultime notizie

L’Ucraina, la Nato e l’ovvietà della guerra: Kissinger aveva spiegato tutto nel 2014

Henry Kissinger rappresenta uno dei cardini della diplomazia statunitense novecentesca. Attore principale del XX secolo, è stato consigliere per...

Il ritorno dei lupi in Italia: sono 3.300 mai così tanti dagli anni Settanta

Dopo due anni si è concluso il primo monitoraggio nazionale sulla presenza del lupo in Italia. Le stime elaborate...

Eni ha aperto un conto per pagare il gas in rubli, ma giura di non usarlo

Con un comunicato stampa pubblicato sul proprio sito, Eni ha annunciato l’apertura di due conti correnti, uno in euro...

La Sardegna si mobilita contro le esercitazioni della NATO

Fino al 27 maggio numerose tra le spiagge naturalisticamente più pregevoli delle coste sarde saranno ostaggio delle esercitazioni militari...

Grazie per aver già letto

10 dei nostri articoli questo mese.

Chiudendo questo pop up potrai continuare la lettura.
Sappi però che abbiamo bisogno di te,
per continuare a fare un giornalismo libero e imparziale.

Clicca qui e  scopri i nostri piani di abbonamento e supporta
Un’informazione – finalmente – senza padroni.

ABBONATI / SOSTIENI