lunedì 23 Maggio 2022

Ucraina: Mosca accusa Kiev di rifiutare negoziato, niente tregua

L’Ucraina si sarebbe rifiutata di negoziare con la Russia, motivo per cui oggi pomeriggio sarebbe ripresa l’avanzata delle truppe di Mosca: a riportarlo è l’agenzia di stampa Tass, la quale si rifà alle parole che sarebbero state pronunciate dal portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov. Quest’ultimo, nello specifico, avrebbe affermato che mentre ieri pomeriggio in virtù degli «attesi colloqui con la leadership ucraina, il comandante in capo supremo e il presidente della Russia avevano dato l’ordine di sospendere l’avanzata delle principali forze armate russe», adesso, siccome «essenzialmente la parte ucraina ha rifiutato i colloqui, l’avanzata delle principali forze russe è ripresa secondo il piano operativo».

Ultime notizie

Il Consiglio d’Europa si muove contro l’estradizione di Assange

L'estradizione negli Stati Uniti di Julian Assange non dovrebbe essere autorizzata a causa dell'impatto che tale decisione avrebbe sui...

Truppe, armi e basi americane in Italia: una mappa difficile da ricostruire

In occasione del recente viaggio del presidente del Consiglio, Mario Draghi, negli Stati Uniti, tra le varie personalità incontrate...

Recensioni indipendenti: Tekoşer, il partigiano Orso (documentario)

Un documentario biografico di 41 minuti, diretto e montato da Dario Salvetti, esponente del Collettivo Di Fabbrica - Lavoratori...

Se la crème dei giornalisti appartiene ad una élite economica e sociale

Per chi non viene da situazioni privilegiate, l’accesso al mondo del giornalismo di livello elevato è difficile. Secondo uno...

Grazie per aver già letto

10 dei nostri articoli questo mese.

Chiudendo questo pop up potrai continuare la lettura.
Sappi però che abbiamo bisogno di te,
per continuare a fare un giornalismo libero e imparziale.

Clicca qui e  scopri i nostri piani di abbonamento e supporta
Un’informazione – finalmente – senza padroni.

ABBONATI / SOSTIENI