giovedì 19 Maggio 2022

Suicidi nelle carceri: per polizia penitenziaria la situazione è allarmante

L’anno nuovo è appena iniziato e già si contano due suicidi di detenuti nelle carceri italiane, ai quali si va ad aggiungere un tentato suicidio, scampato per l’intervento tempestivo della polizia penitenziaria. Il Sindacato Polizia Penitenziaria ha dichiarato che l’aumento dei casi durante il 2021 è dovuto all’impatto del Covid sulla salute mentale dei detenuti, per i quali il sostegno psicologico non è presente in maniera numericamente sufficiente nelle carceri. Il segretario generale della Uilpa Polizia Penitenziaria ha definito le carceri delle “discariche sociali” dove i detenuti patiscono e muoiono per la situazione di trascuratezza nella quale si trovano, e ha ricordato al Governo come la questione dovrebbe costituire interesse primario.

Ultime notizie

L’Ucraina, la Nato e l’ovvietà della guerra: Kissinger aveva spiegato tutto nel 2014

Henry Kissinger rappresenta uno dei cardini della diplomazia statunitense novecentesca. Attore principale del XX secolo, è stato consigliere per...

Il ritorno dei lupi in Italia: sono 3.300 mai così tanti dagli anni Settanta

Dopo due anni si è concluso il primo monitoraggio nazionale sulla presenza del lupo in Italia. Le stime elaborate...

Eni ha aperto un conto per pagare il gas in rubli, ma giura di non usarlo

Con un comunicato stampa pubblicato sul proprio sito, Eni ha annunciato l’apertura di due conti correnti, uno in euro...

La Sardegna si mobilita contro le esercitazioni della NATO

Fino al 27 maggio numerose tra le spiagge naturalisticamente più pregevoli delle coste sarde saranno ostaggio delle esercitazioni militari...

Grazie per aver già letto

10 dei nostri articoli questo mese.

Chiudendo questo pop up potrai continuare la lettura.
Sappi però che abbiamo bisogno di te,
per continuare a fare un giornalismo libero e imparziale.

Clicca qui e  scopri i nostri piani di abbonamento e supporta
Un’informazione – finalmente – senza padroni.

ABBONATI / SOSTIENI