sabato 1 Ottobre 2022

Suicidi nelle carceri: per polizia penitenziaria la situazione è allarmante

L’anno nuovo è appena iniziato e già si contano due suicidi di detenuti nelle carceri italiane, ai quali si va ad aggiungere un tentato suicidio, scampato per l’intervento tempestivo della polizia penitenziaria. Il Sindacato Polizia Penitenziaria ha dichiarato che l’aumento dei casi durante il 2021 è dovuto all’impatto del Covid sulla salute mentale dei detenuti, per i quali il sostegno psicologico non è presente in maniera numericamente sufficiente nelle carceri. Il segretario generale della Uilpa Polizia Penitenziaria ha definito le carceri delle “discariche sociali” dove i detenuti patiscono e muoiono per la situazione di trascuratezza nella quale si trovano, e ha ricordato al Governo come la questione dovrebbe costituire interesse primario.

Ultime notizie

Italia e Spagna alla battaglia delle vongole

In Parlamento Europeo si è tenuto un esecutivo comunitario che si è dichiarato favorevole alla deroga per pescare frutti...

L’annessione delle regioni ucraine segna il punto di rottura definitivo tra Russia e Occidente

Nella giornata di ieri, 30 settembre, si è svolta la cerimonia ufficiale – nella sala di San Giorgio del...

In Europa ritorna la fauna selvatica: le misure di protezione stanno funzionando

In Europa, grazie a molte azioni di conservazione, la fauna selvatica sta dando segnali di ripresa, dimostrando che la...

Disobbedienza civile

Propongo volentieri due riflessioni di Henry David Thoreau, sulla schiavitù, la prima da 'Disobbedienza civile', 1849, la seconda da...

Grazie per aver già letto

10 dei nostri articoli questo mese.

Chiudendo questo pop up potrai continuare la lettura.
Sappi però che abbiamo bisogno di te,
per continuare a fare un giornalismo libero e imparziale.

Clicca qui e  scopri i nostri piani di abbonamento e supporta
Un’informazione – finalmente – senza padroni.

ABBONATI / SOSTIENI