lunedì 23 Maggio 2022

Ex Embraco: dal 23 gennaio partono i licenziamenti collettivi

La procedura di licenziamento collettivo per tutti i lavoratori della ex Embraco di Riva di Chieri è stata riaperta dal Tribunale fallimentare di Torino: a partire dal 23 gennaio, infatti,  i 377 addetti andranno in “Naspi” (l’indennità di disoccupazione erogata dall’Inps). A renderlo noto – come riportato dall’agenzia di stampa Ansa – sono state Fim, Fiom, Uilm ed Uglm Torino, le quali hanno annunciato che il 15 dicembre si terrà una manifestazione a Roma sotto il Mise per far sì che nessuno dei lavoratori sia abbandonato a se stesso.

Ultime notizie

Il Consiglio d’Europa si muove contro l’estradizione di Assange

L'estradizione negli Stati Uniti di Julian Assange non dovrebbe essere autorizzata a causa dell'impatto che tale decisione avrebbe sui...

Truppe, armi e basi americane in Italia: una mappa difficile da ricostruire

In occasione del recente viaggio del presidente del Consiglio, Mario Draghi, negli Stati Uniti, tra le varie personalità incontrate...

Recensioni indipendenti: Tekoşer, il partigiano Orso (documentario)

Un documentario biografico di 41 minuti, diretto e montato da Dario Salvetti, esponente del Collettivo Di Fabbrica - Lavoratori...

Se la crème dei giornalisti appartiene ad una élite economica e sociale

Per chi non viene da situazioni privilegiate, l’accesso al mondo del giornalismo di livello elevato è difficile. Secondo uno...

Grazie per aver già letto

10 dei nostri articoli questo mese.

Chiudendo questo pop up potrai continuare la lettura.
Sappi però che abbiamo bisogno di te,
per continuare a fare un giornalismo libero e imparziale.

Clicca qui e  scopri i nostri piani di abbonamento e supporta
Un’informazione – finalmente – senza padroni.

ABBONATI / SOSTIENI