domenica 28 Novembre 2021

Brasile, Bolsonaro accusato di crimini contro l’umanità per la gestione dell’emergenza Covid

Un rapporto del Senato brasiliano chiede che Bolsonaro sia perseguito per crimini contro l’umanità per la gestione della pandemia in Brasile, che ha portato a 600mila morti. In 1200 pagine il documento chiede che siano indagati anche membri della sua amministrazione e i tre figli, tutti impegnati politicamente. Se il comitato senatoriale voterà l’approvazione del documento, il 26 ottobre, questo passerà all’ufficio del procuratore generale Aras, incaricato da Bolsonaro e suo alleato. Bolsonaro continua ad affermare di aver agito nel miglior modo possibile per gestire la pandemia, e accusa il Senato di manovre politiche.

Ultime notizie

“Non opprimeremo i palestinesi”: i giovani israeliani che rifiutano il servizio militare

Shahar Perets ed Eran Aviv sono due giovani israeliani di 19 anni e da mesi rifiutano di arruolarsi tra...

Non solo CO2: i “dimenticati” della crisi ambientale

Volendo risalire alle cause del riscaldamento globale, o del più ampio cambiamento climatico, ormai sappiamo bene su chi puntare...

L’analfabeta e il poeta

Forse aveva ragione Hans M. Enzensberger quando affermava nell’Elogio dell’analfabetismo (1988) che “sono stati gli analfabeti a inventare la...

Femminicidi e revenge porn in Italia continuano ad aumentare

I reati di femminicidio e revenge porn sono in aumento in Italia. Stando ai dati riportati dal Viminale, su...