lunedì 6 Febbraio 2023

Texas, ripristinata la durissima legge anti-aborto

In Texas è stata reintrodotta la legge contro l’aborto, dopo essere stata temporaneamente sospesa da un giudice federale. Si tratta della più dura negli USA, in quanto vieta la pratica a partire dalla sesta settimana (quando si inizia a sentire il battito cardiaco del feto) e non prevede eccezioni per i casi di incesto o stupro. La legge, fortemente voluta dai repubblicani, è stata introdotta il primo settembre e prevede una ricompensa di almeno 10000 dollari per i cittadini che denuncino chiunque aiuti le donne ad abortire dopo il periodo previsto. Si tratta della negazione di un diritto costituzionale riconosciuto, su suolo statunitense, dalla Corte Suprema.

 

Ultime notizie

La guerra in Ucraina logora chi (ufficialmente) non la fa?

Scriveva lo storico Fabrizio Maria Lo Monaco che “La diplomazia a volte conta più della politica” e, se questo...

L’ultima puntanta dei Twitter Files svela la bufala dei bot russi

«Era una truffa». Così nella quindicesima puntata dei Twitter Files, il giornalista indipendente Matt Taibbi ha smontato l’accusa di...

I portuali di Genova chiamano tutti a una grande manifestazione per la pace il 25 febbraio

I portuali del CALP (Collettivo Autonomo Lavoratori Portuali) di Genova, da anni impegnati nel contrasto al traffico di armi...

L’ennesimo suicidio in Università e il sistema spietato dell’istruzione di “eccellenza”

Il primo gennaio una studentessa di quasi 20 anni che frequentava il primo anno della facoltà di Arti e...

Grazie per aver già letto

10 dei nostri articoli questo mese.

Chiudendo questo pop up potrai continuare la lettura.
Sappi però che abbiamo bisogno di te,
per continuare a fare un giornalismo libero e imparziale.

Clicca qui e  scopri i nostri piani di abbonamento e supporta
Un’informazione – finalmente – senza padroni.

ABBONATI / SOSTIENI