sabato 2 Luglio 2022

Whirlpool conferma licenziamenti, operai di Napoli manifestano davanti al Mise

Un gruppo nutrito di lavoratori della Whirlpool, precisamente del sito di via Argine, si è recato a Roma presso la sede del Ministero dello Sviluppo economico per protestare contro il loro imminente licenziamento. Gli operai, oltre ad esporre striscioni, accendere fumogeni ed intonare slogan quali «Napoli non molla», hanno montato alcune tende in quanto stanno organizzando un presidio fisso davanti al Mise. Proprio lì è in corso l’incontro con l’azienda, Invitalia ed i sindacati, sulla procedura di licenziamento collettivo dei circa 300 lavoratori campani (che dovrebbe chiudersi il 29 settembre) avviata dalla Whirlpool. Quest’ultima, secondo quanto riportato dall’ANSA, ha confermato che le motivazioni alla base della stessa non sono cambiate.

Ultime notizie

La NATO ha rivelato le politiche strategiche per i prossimi dieci anni

Dopo la chiusura del vertice NATO di Madrid, è il momento di fare un punto. Il summit è stato...

Alluminio, litio e zinco: la Cina conquista le scorte mondiali per l’auto elettrica

Recentemente, il Parlamento europeo ha votato la messa al bando della vendita di auto diesel e benzina dal 2035...

Combattere inquinamento e caro vita con i treni a basso costo: l’esempio della Germania

In Germania da inizio mese sono stati venduti 21 milioni di abbonamenti per i mezzi pubblici, da treni a...

La forzatura del governo sull’uso del POS è un nuovo regalo alle banche

Da ieri, 30 giugno, è scattato in Italia l'obbligo di POS per i commercianti, prestatori di servizi e professionisti....

Grazie per aver già letto

10 dei nostri articoli questo mese.

Chiudendo questo pop up potrai continuare la lettura.
Sappi però che abbiamo bisogno di te,
per continuare a fare un giornalismo libero e imparziale.

Clicca qui e  scopri i nostri piani di abbonamento e supporta
Un’informazione – finalmente – senza padroni.

ABBONATI / SOSTIENI