fbpx
martedì 27 Luglio 2021

Covid: Cina boccia seconda indagine Oms su origine virus

Il vice ministro della Commissione sanitaria nazionale cinese, Zeng Yixin, si è opposto alla proposta dell’Oms di portare avanti una seconda fase dell’indagini sulle origini del Covid in Cina, la quale include l’ipotesi che esso possa essere fuoriuscito dal laboratorio di Wuhan. Si tratta di «arroganza verso la scienza», ha affermato Yixin, il quale ha aggiunto che Pechino non accetterà «un tale piano di tracciamento delle origini» proprio perché in alcuni aspetti «sfida la scienza ed ignora il buon senso».

Ultime notizie

Usa: quattro Big Pharma patteggiano 26 miliardi per aver alimentato l’abuso di oppiodi

«L’epidemia di oppioidi è una crisi di salute pubblica nazionale che ha bisogno di una soluzione nazionale», ha dichiarato...

Presto avremo dispositivi elettronici indistruttibili?

Un passo molto importante è stato da poco compiuto nella tecnologia. Si tratta dell'invenzione di un circuito elettrico resistente...

Veneto, congelate sospensioni medici non vaccinati: “non basta il personale”

Al contrario di quanto previsto dal decreto con cui in Italia è stato introdotto l’obbligo vaccinale per il personale...

Il Vaticano ha rivelato per la prima volta le sue proprietà immobiliari

Il patrimonio della Santa Sede conta oltre 5000 immobili: lo si apprende dal bilancio relativo all'anno 2020 dell'Apsa (Amministrazione...