fbpx
venerdì 15 Ottobre 2021

Maxi operazione contro criminalità organizzata: centinaia di arresti nel mondo

Centinaia di persone sono state arrestate in varie parti del mondo in seguito ad una operazione contro la criminalità organizzata effettuata in diversi paesi di Europa, Stati Uniti, Australia e Nuova Zelanda. Lo ha riferito la polizia federale australiana nella giornata di oggi. Gli arresti sono stati effettuati grazie all’infiltrazione delle forze dell’ordine nell’app “ANoM”, che veniva utilizzata da diversi criminali in tutto il mondo per inviare messaggi in codice ma che, in realtà, era controllata dall’Fbi. Per tre anni, infatti, sono state decodificate in tempo reale migliaia di comunicazioni crittografate all’interno di reti criminali di ogni tipo.

Ultime notizie

L’Italia è l’unico Paese europeo dove si guadagna meno di 30 anni fa

L'Italia è l'unico Paese europeo in cui, a partire dal 1990, lo stipendio medio dei lavoratori è diminuito: lo...

Valle del Kashmir: riesplodono le violenze al confine tra India e Pakistan

Negli ultimi giorni la valle del Kashmir, unica regione dell'India a maggioranza musulmana contesa da oltre settant’anni da India...

Ecuador, le comunità locali in lotta da 300 giorni per fermare l’estrazione mineraria

È ormai dal Natale 2020 che gli abitanti di Pacto, territorio situato in Ecuador, protestano con tende e posti...

Fortezza Europa: il vecchio continente si accoda alla “moda” dei muri anti-migranti

In una lettera inviata alla Commissione Europea il 7 ottobre scorso, i ministri dell'interno di 12 Stati Membri hanno...