mercoledì 16 Giugno 2021

Gli hacker di Anonymous all’attacco di Elon Musk

Anonymous, il collettivo di hacker più famoso al mondo, ha recentemente diffuso un videomessaggio in cui è stato fortemente criticato Elon Musk, il miliardario a capo della società aerospaziale SpaceX e dell’azienda automobilistica Tesla. Egli viene definito «un ricco narcisista alla disperata ricerca di attenzione» che ha «approfittato del desiderio che molti di noi hanno di vivere in un mondo all’insegna dell’esplorazione dello spazio e delle auto elettriche». A tal proposito, gli hacker sottolineano come alla base del modo di operare di Musk non vi sia una reale «preoccupazione per l’umanità» ed a conferma di ciò citano una serie di malefatte attribuite a quest’ultimo.

Innanzitutto Anonymous parla delle «condizioni intollerabili» a cui sono sottoposti i dipendenti del miliardario, tra cui «i bambini che lavorano nelle miniere di litio all’estero, le quali stanno anche distruggendo l’ambiente». E riguardo tali miniere, gli hacker aggiungono anche che Musk «ha trovato un modo per organizzare colpi di stato e piazzare dittatori nei luoghi in cui vengono estratti questi prodotti tossici». Non mancano poi contestazioni nei confronti delle entrate di Tesla, la cui stragrande maggioranza «non proviene realmente dalla vendita di veicoli ma da sussidi governativi» in quanto «vengono venduti crediti di imposta sul carbonio per l’innovazione dell’energia pulita». Per quanto concerne l’esplorazione dello spazio, invece, nel video si parla di Marte, un pianeta dove l’imprenditore «manderà le persone a morire».

Infine una critica viene riservata al modo in cui Musk si esprime sulle criptovalute. Egli viene accusato di influenzare eccessivamente il valore di queste monete digitali tramite i suoi messaggi sui social, il tutto a discapito degli investimenti fatti dalle persone comuni. Nello specifico, Anonymous fa riferimento ad alcuni recenti tweet con cui l’imprenditore ha fatto ironia sulla sua “separazione” dal Bitcoin, a causa dei quali sono state «distrutte delle vite». Infatti, «milioni di investitori al dettaglio contavano sui loro guadagni di criptovaluta», tuttavia «i loro sogni sono stati spazzati via dai suoi capricci pubblici». E, nonostante tutto questo, «continua a prenderli in giro con meme dalle sue ville da un milione di dollari». Detto ciò, il video si conclude con un avvertimento minaccioso nei confronti di Musk, a cui viene suggerito di non pensare di essere la «persona più intelligente nella stanza», poiché adesso ha «incontrato i suoi pari». «Noi siamo Anonymous, siamo una legione, aspettaci».

INTEGRAZIONE DELLE 14:19 DEL 07/06/2021: In seguito ad ulteriori approfondimenti abbiamo appreso che, mentre alcuni hacker appartenenti alle rete Anonymous hanno pubblicato il video-comunicato riportato nell’articolo, altri, tramite le pagine social, si sono dissociati dallo stesso prendendo le distanze dall’attacco contro Elon Musk. Anonymous è un collettivo a struttura orizzontale, senza un vertice, per questo quanto accaduto non sorprende.

[di Raffaele De Luca]

L'inserimento dei commenti è riservato agli abbonati. Accedi alla campagna di crowdfunding in corso e scegli l'abbonamento che preferisci.

Iscriviti a The Week
la nostra newsletter settimanale gratuita

Guarda una versione di “The Week” prima di iscriverti e valuta se può interessarti ricevere settimanalmente la nostra newsletter

Ultimi

Correlati