fbpx
lunedì 27 Settembre 2021

Streaming illegale: polizia postale oscura 1,5 milioni di abbonamenti

Una maxi operazione contro lo streaming illegale, condotta dalla polizia postale in diverse città italiane, ha azzerato l’80% del flusso delle IPTV “a nero” in Italia ed oscurato 1,5 mln di utenti con abbonamenti illegali. Si tratta di un giro di affari da milioni di euro ai danni di varie piattaforme tra cui: Sky, Dazn, Netflix e Mediaset. Sono 45, inoltre, gli individui indagati con l’accusa di: associazione a delinquere, accesso abusivo a sistema informatico, frode informatica e riproduzione e diffusione tramite internet di opere dell’ingegno e protette dal diritto di autore.

Ultime notizie

Svelato il lobbying dell’industria della carne sulle Nazioni Unite

La settimana scorsa si è tenuto a New York il "Food System Summit", il vertice delle Nazioni Unite che...

Perché, anche all’interno della strategia vaccinale, puntare sulla terza dose è insensato

Nell'affrontare la pandemia di Covid-19 la strategia globale si è da subito concentrata sulla vaccinazione di massa come unica...

I berlinesi hanno detto sì: le case potranno essere espropriate ai colossi immobiliari

A Berlino, il diritto alla casa dovrà essere protetto anche a costo di espropriare gli appartamenti di proprietà di...

La Cina ha deciso di rendere illegali le criptovalute

La Repubblica Popolare Cinese ha deciso di assumere una posizione netta nei confronti delle criptovalute, rendendole di fatto illegali...