martedì 16 Agosto 2022

L’allevamento di salmone sta causando gravi danni ambientali ed economici

L’allevamento di salmone nuoce all’ecosistema marino e comporta perdite da miliardi di dollari l’anno. Secondo il rapporto condotto da Just Economics intitolato Dead Loss, a livello globale, i costi sono ammontati a quasi 50 miliardi di dollari dal 2013. Il primo problema di questo tipo di pescicoltura, è l’alto tasso di mortalità. Questo infatti – solo negli allevamenti scozzesi – è passato dal 3% nel 2002 a circa il 13,5% nel 2019. Le cause? Inquinamento e parassiti. Circa un quinto dei decessi infatti, è causato dalle infestazioni di pidocchi di mare, i quali si nutrono di pelle e muco di salmone, mangiando letteralmente il pesce vivo.

L’altro grande problema, è l’enorme quantità di pesce selvatico utilizzato per la produzione di mangime. Circa 18 milioni di tonnellate di pesce selvatico all’anno, viene utilizzato per produrre farina di pesce e olio di pesce, di cui circa il 70% è destinato proprio agli allevamenti ittici. Pratica che si ripercuote su molte specie marine. Come le sardine dell’Africa occidentale, attualmente a rischio estinzione. Secondo Dead Loss, l’alternativa al pescato sarebbe l’olio di alga – anche questo fonte di Omega 3 per i pesci di allevamento – che renderebbe la pescicoltura una pratica più sostenibile. Pare però non ci sia alcuna volontà di cambiamento da parte dei grandi allevatori di salmone – come Norvegia e Scozia – i quali prevedono di aumentare ancora di più la produzione a causa della crescente domanda dei consumatori.

L'Indipendente non riceve alcun contributo pubblico né ospita alcuna pubblicità, quindi si sostiene esclusivamente grazie agli abbonati e alle donazioni dei lettori. Non abbiamo né vogliamo avere alcun legame con grandi aziende, multinazionali e partiti politici. E sarà sempre così perché questa è l’unica possibilità, secondo noi, per fare giornalismo libero e imparziale. Un’informazione – finalmente – senza padroni.

Iscriviti a The Week
la nostra newsletter settimanale gratuita

Guarda una versione di "The Week" prima di iscriverti e valuta se può interessarti ricevere settimanalmente la nostra newsletter

Ultimi

Correlati

Grazie per aver già letto

10 dei nostri articoli questo mese.

Chiudendo questo pop up potrai continuare la lettura.
Sappi però che abbiamo bisogno di te,
per continuare a fare un giornalismo libero e imparziale.

Clicca qui e  scopri i nostri piani di abbonamento e supporta
Un’informazione – finalmente – senza padroni.

ABBONATI / SOSTIENI