venerdì 27 Maggio 2022

Polonia: cresce la lotta delle donne, centomila in piazza contro il divieto di aborto

Continuano le proteste in Polonia dove, ieri, migliaia di persone sono scese in strada dopo che la Corte costituzionale, il 22 Ottobre, ha vietato l’aborto anche in caso di gravi deformazioni al feto. Resta concesso soltanto se la vita della madre è in pericolo, in caso di stupro o incesto. Si tratta della più grande manifestazione contro il governo, da quando è salito al potere nel 2015. Nel frattempo il pubblico ministero ha promesso di presentare un esposto contro i promotori della manifestazione “per aver causato un rischio epidemiologico”, reato punito con 8 anni di carcere in Polonia.

La sentenza del tribunale costituzionale è arrivata dopo che i legislatori del partito di governo Diritto e Giustizia (PiS) hanno spinto per una revisione. Dalla scorsa settimana la Federazione per le donne e la famiglia ha ricevuto decine di chiamate da ragazze in difficoltà, allontanate dalle cliniche nonostante anomalie fetali, anche se la decisione del tribunale non era ancora entrata in vigore.

 

 

L'Indipendente non riceve alcun contributo pubblico né ospita alcuna pubblicità, quindi si sostiene esclusivamente grazie agli abbonati e alle donazioni dei lettori. Non abbiamo né vogliamo avere alcun legame con grandi aziende, multinazionali e partiti politici. E sarà sempre così perché questa è l’unica possibilità, secondo noi, per fare giornalismo libero e imparziale. Un’informazione – finalmente – senza padroni.

Iscriviti a The Week
la nostra newsletter settimanale gratuita

Guarda una versione di "The Week" prima di iscriverti e valuta se può interessarti ricevere settimanalmente la nostra newsletter

Ultimi

Correlati

Grazie per aver già letto

10 dei nostri articoli questo mese.

Chiudendo questo pop up potrai continuare la lettura.
Sappi però che abbiamo bisogno di te,
per continuare a fare un giornalismo libero e imparziale.

Clicca qui e  scopri i nostri piani di abbonamento e supporta
Un’informazione – finalmente – senza padroni.

ABBONATI / SOSTIENI