venerdì 27 Maggio 2022

Covid-19, la Svezia marcia controcorrente: eliminate le restrizioni per gli anziani

[et_pb_section fb_built=”1″ _builder_version=”3.22″][et_pb_row _builder_version=”3.25″ background_size=”initial” background_position=”top_left” background_repeat=”repeat”][et_pb_column type=”4_4″ _builder_version=”3.25″ custom_padding=”|||” custom_padding__hover=”|||”][et_pb_text _builder_version=”3.27.4″ background_size=”initial” background_position=”top_left” background_repeat=”repeat”]Nonostante il numero dei casi da Covid-19 in aumento, la Svezia ha deciso di rendere le regole uguali per tutti i cittadini, comprese le categorie vulnerabili (anziani). Finora lo Stato aveva chiesto a queste ultime di limitare il più possibile il contatto con gli altri. Durante la prima ondata il numero di casi e morti nel Paese, è stato tra i più alti del mondo. La seconda invece, sembrava aver risparmiato la Nazione, ma da alcuni giorni i casi sono tornati ad aumentare (970 al giorno); per questo motivo sono state suggerite (nel vero senso della parola) regole più stringenti.

Al momento, secondo i dati del “Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie”, i casi da coronavirus sono saliti a 100 ogni 100.000 persone; numeri lontani da quelli dei Paesi in cui la seconda ondata sta facendo paura.

 
[/et_pb_text][/et_pb_column][/et_pb_row][/et_pb_section]

L'Indipendente non riceve alcun contributo pubblico né ospita alcuna pubblicità, quindi si sostiene esclusivamente grazie agli abbonati e alle donazioni dei lettori. Non abbiamo né vogliamo avere alcun legame con grandi aziende, multinazionali e partiti politici. E sarà sempre così perché questa è l’unica possibilità, secondo noi, per fare giornalismo libero e imparziale. Un’informazione – finalmente – senza padroni.

Iscriviti a The Week
la nostra newsletter settimanale gratuita

Guarda una versione di "The Week" prima di iscriverti e valuta se può interessarti ricevere settimanalmente la nostra newsletter

Ultimi

Correlati

Grazie per aver già letto

10 dei nostri articoli questo mese.

Chiudendo questo pop up potrai continuare la lettura.
Sappi però che abbiamo bisogno di te,
per continuare a fare un giornalismo libero e imparziale.

Clicca qui e  scopri i nostri piani di abbonamento e supporta
Un’informazione – finalmente – senza padroni.

ABBONATI / SOSTIENI