sabato 2 Luglio 2022

Sudan: firmato l’accordo di pace dopo decenni di guerra civile

Oggi il governo del Sudan e la maggioranza dei gruppi ribelli hanno firmato un accordo di pace storico per porre fine a decenni di guerra in cui sono morte migliaia di persone. Tra i punti chiave, l’assegnazione della proprietà della terra, i risarcimenti ed il ritorno di rifugiati e sfollati. Per i ribelli ha firmato un rappresentante del Fronte Rivoluzionario Sudanese ma manca ancora la firma di altri due potenti gruppi e il rischio possibile è che tutto si vanifichi.

Il paese è stato lacerato da diversi conflitti interni dopo la sua indipendenza, nel 1956, inclusa la guerra del 1983-2005 che ha portato alla secessione del sud. Secondo l’ ONU, il conflitto di Darfur (Sudan) del 2003, tra arabi e gruppi etnici, ha provocato la morte di almeno 300.000 persone e 2,5 milioni di sfollati nei suoi primi anni.

L'Indipendente non riceve alcun contributo pubblico né ospita alcuna pubblicità, quindi si sostiene esclusivamente grazie agli abbonati e alle donazioni dei lettori. Non abbiamo né vogliamo avere alcun legame con grandi aziende, multinazionali e partiti politici. E sarà sempre così perché questa è l’unica possibilità, secondo noi, per fare giornalismo libero e imparziale. Un’informazione – finalmente – senza padroni.

Iscriviti a The Week
la nostra newsletter settimanale gratuita

Guarda una versione di "The Week" prima di iscriverti e valuta se può interessarti ricevere settimanalmente la nostra newsletter

Ultimi

Correlati

Grazie per aver già letto

10 dei nostri articoli questo mese.

Chiudendo questo pop up potrai continuare la lettura.
Sappi però che abbiamo bisogno di te,
per continuare a fare un giornalismo libero e imparziale.

Clicca qui e  scopri i nostri piani di abbonamento e supporta
Un’informazione – finalmente – senza padroni.

ABBONATI / SOSTIENI