lunedì 24 Giugno 2024

Israele confisca la attrezzatura di Associated Press

Oggi le autorità israeliane hanno confiscato una telecamera e della attrezzatura di trasmissione di una sede dell’emittente statunitense Associated Press situata nel sud del Paese e affacciata sulla parte settentrionale della Striscia di Gaza. A denunciare l’accaduto è la stessa AP che in una nota condanna la decisione del Ministro delle Comunicazioni Shlomo Karhi, giustificata dalla nuova legge sui media e portata avanti con l’accusa rivolta al canale statunitense di avere fornito le proprie immagini ad Al Jazeera. Gli ufficiali israeliani avrebbero inoltre «ordinato verbalmente» la chiusura delle trasmissioni in diretta che ritraggono la Striscia, ma i giornalisti di AP si sarebbero rifiutati di farlo.

Ultime notizie

In Italia i braccianti fantasma sono oltre 230mila

In seguito alla morte del lavoratore indiano Satnam Singh, che, dopo aver perso un braccio a causa di un...

A maggio l’Italia ha prodotto oltre metà della propria energia da fonti rinnovabili

Nel mese di maggio, in Italia, oltre la metà della domanda di energia è stata prodotta da fonti rinnovabili,...

Il World Economic Forum ha pubblicato il proprio piano per la “transizione alimentare”

Il World Economic Forum (WEF) ha stilato una sorta di piano relativo alla cosiddetta “transizione alimentare” che prevede il...

Il vero potere è l’ascolto

Quattro anni dopo, non è poco. A pensarci bene, quello che è stato impedito nel tempo del lockdown è...

Grazie per aver già letto

10 dei nostri articoli questo mese.

Chiudendo questo pop up potrai continuare la lettura.
Sappi però che abbiamo bisogno di te,
per continuare a fare un giornalismo libero e imparziale.

Clicca qui e  scopri i nostri piani di abbonamento e supporta
Un’informazione – finalmente – senza padroni.

ABBONATI / SOSTIENI