sabato 18 Maggio 2024

Tribunale UE, annullate le sanzioni a due imprenditori russi

Oggi la Corte di Giustizia dell’Unione Europea ha pubblicato un comunicato stampa in cui annuncia di avere ritirato le sanzioni rivolte a Petr Aven e Mikhail Fridman, due imprenditori russi soci dell’Alfa Group, conglomerato comprendente la Alfa Bank, una delle principali banche russe. I due imprenditori, dal patrimonio stimato di miliardi di euro, erano stati ritenuti vicini a Putin e per tale motivo inseriti nella lista nera europea che imponeva misure economiche restrittive, nella quale sono rimasti per il periodo compreso tra il 28 febbraio 2022 e il 15 marzo 2023. Secondo il Tribunale, però, gli elementi di prova forniti dal Consiglio non risultano “attendibili né credibili”.

Ultime notizie

Il potere. Intervalli e discontinuità

Diceva Elettra nella omonima tragedia di Sofocle: «Se voglio continuare a vivere libera, devo ubbidire ai potenti». In realtà...

PFAS: al via il processo contro la Solvay per disastro ambientale

Ha ufficialmente avuto inizio il processo davanti al Gup del Tribunale di Alessandria che vede il colosso della chimica...

È stato scoperto un pianeta roccioso che “brilla per la sua lava”

Si chiama TOI-6713.01, è distante circa 66 anni luce dalla Terra e presenta una superficie ricoperta di lava e...

L’odissea di Seif: incarcerato e in attesa di espulsione per un post filo-palestinese

Del caso di Seif Bensouibat avevamo già parlato il 24 gennaio scorso quando, per primi, abbiamo raccontato l'incredibile vicenda...

Grazie per aver già letto

10 dei nostri articoli questo mese.

Chiudendo questo pop up potrai continuare la lettura.
Sappi però che abbiamo bisogno di te,
per continuare a fare un giornalismo libero e imparziale.

Clicca qui e  scopri i nostri piani di abbonamento e supporta
Un’informazione – finalmente – senza padroni.

ABBONATI / SOSTIENI