venerdì 12 Aprile 2024

Israele dichiara Lula persona “non grata” dopo le accuse di genocidio

Dopo aver convocato l’ambasciatore del Brasile, il ministro degli Affari esteri israeliano, Israel Katz, ha dichiarato il presidente del Brasile Luiz Inácio Lula da Silva «persona non grata» in seguito alle accuse da questi mosse a Israele per aver compiuto un «genocidio» nella Striscia di Gaza, in cui l’operazione israeliana è stata paragonata a quella della Germania nazista nei confronti degli ebrei. Il ministro, che ha parlato di un «grave atto antisemita», ha aggiunto che tale classificazione permarrà fino quando Lula «non si scuserà e ritratterà le sue affermazioni».

 

 

 

Ultime notizie

Fratelli d’Italia ha presentato un emendamento che reintroduce il carcere per i giornalisti

Attraverso alcuni emendamenti presentati ieri da Gianni Berrino, capogruppo di FDI in Commissione Giustizia a Palazzo Madama, il partito...

Uno studio ha verificato come ascoltare musica coinvolge cuore e stomaco

La musica non viene ascoltata solo con le orecchie, ma è un’esperienza che coinvolge tutto il corpo stimolando non...

La corsa degli USA per accaparrarsi le risorse africane e competere con la Cina

Un recente rapporto dell’Istituto per la Pace degli Stati Uniti (USIP) dal titolo “Perché i minerali critici dell’Africa sono...

Negli Stati Uniti si prepara la prima sperimentazione su larga scala di impianti cerebrali

Synchron Inc, azienda attiva nel settore degli impianti cerebrali, finanziata da Jeff Bezos e Bill Gates e concorrente di...

Grazie per aver già letto

10 dei nostri articoli questo mese.

Chiudendo questo pop up potrai continuare la lettura.
Sappi però che abbiamo bisogno di te,
per continuare a fare un giornalismo libero e imparziale.

Clicca qui e  scopri i nostri piani di abbonamento e supporta
Un’informazione – finalmente – senza padroni.

ABBONATI / SOSTIENI