lunedì 26 Febbraio 2024

Salario minimo, le opposizioni ci riprovano con un emendamento

In seguito alla “soppressione” da parte del governo della proposta unitaria sul salario minimo a 9 euro, Pd, M5s, Avs, Più Europa e Azione hanno presentato un emendamento per la sua introduzione alla legge delega in materia di retribuzione dei lavoratori e di contrattazione collettiva. Pur sapendo di non avere i numeri in Aula, le opposizioni ripropongono la proposta con l’obiettivo di “costringere” il governo a dare parere contrario e la maggioranza a votare contro. L’obiettivo, dicono i partiti di minoranza, è di rendere plastico “lo schiaffo in faccia del governo e del centrodestra a oltre 3 milioni di lavoratori poveri”.

Ultime notizie

L’ONU ha chiesto l’embargo immediato sulla vendita di armi a Israele

Qualsiasi trasferimento di armi o munizioni che verranno utilizzate a Gaza da Israele «violerà probabilmente il diritto umanitario internazionale...

La lunga scia di violazioni del Diritto Internazionale da parte di Israele

Seppure riconosciute come fenomeno distruttivo, che implica il ricorso alla violenza e all’uso delle forze armate per raggiungere obiettivi...

Alberi abbattuti, attività smantellate: iniziano i lavori per la pista da bob di Cortina ’26

Il 21 febbraio a Cortina d’Ampezzo sono iniziati i lavori per la costruzione della nuova pista da bob in...

Scoperto un quasar da record che cresce “divorando” un Sole al giorno

Si chiama J0529-4351, dista oltre 12 miliardi di luce dalla Terra, “inghiotte” ogni giorno più massa di quella contenuta...

Grazie per aver già letto

10 dei nostri articoli questo mese.

Chiudendo questo pop up potrai continuare la lettura.
Sappi però che abbiamo bisogno di te,
per continuare a fare un giornalismo libero e imparziale.

Clicca qui e  scopri i nostri piani di abbonamento e supporta
Un’informazione – finalmente – senza padroni.

ABBONATI / SOSTIENI