mercoledì 24 Luglio 2024

USA: Strage nel Maine, almeno 22 morti: aggressore in fuga

Ieri un uomo ha aperto il fuoco con un fucile in un bar e in una pista da bowling a Lewiston, nel Maine, e ha fatto una strage. Il bilancio provvisorio è di almeno 22 morti e 50-60 feriti. L’aggressore, identificato col quarantenne Robert Card, ex militare istruttore d’armi, è ancora in fuga e la polizia, con l’aiuto dell’FBI, è impegnata in una caccia all’uomo. Ai residenti è stato ordinato di restare in casa perché l’aggressore è “armato e pericoloso”. L’uomo era stato ricoverato in una struttura di salute mentale durante l’estate e sarebbe un membro della riserva dell’esercito americano.

Ultime notizie

Palestina, la mossa della Cina: media la pace tra Hamas e Fatah e mette in difficoltà Israele

Hamas, Fatah e altre 12 fazioni palestinesi hanno siglato a Pechino un accordo per mantenere il controllo sulla Striscia...

Palestine Cola: la bibita contro il genocidio che sfida le multinazionali

Dalla scorsa primavera, un nuovo marchio sta prendendo piede nel mercato internazionale delle bibite: si tratta dello svedese Palestine...

Bruxelles cerca amici a Est: aiuti militari all’Armenia, l’alleato di Mosca deluso da Putin

Il Consiglio dell'Unione Europea ha annunciato ieri che, per la prima volta, l'UE veicolerà aiuti militari all'Armenia. Si parla,...

I fornitori di Ikea stanno disboscando i Carpazi: la denuncia di Greenpeace

Ikea torna al centro della bufera, dopo un'ultima indagine di Greenpeace in seguito a cui l'organizzazione ambientalista ha lanciato...

Grazie per aver già letto

10 dei nostri articoli questo mese.

Chiudendo questo pop up potrai continuare la lettura.
Sappi però che abbiamo bisogno di te,
per continuare a fare un giornalismo libero e imparziale.

Clicca qui e  scopri i nostri piani di abbonamento e supporta
Un’informazione – finalmente – senza padroni.

ABBONATI / SOSTIENI