domenica 1 Ottobre 2023

Francia, quarta notte di scontri: altri 471 arresti

Gli scontri in Francia a seguito della morte di Nahel, 17enne di origine maghrebina ucciso a Nanterre da un colpo di pistola sparato da un agente durante un posto di blocco, sono proseguiti per la quarta notte consecutiva. In tutto il Paese si sono verificati incendi e saccheggi: colpiti municipi, caserme, commissariati e carceri. Il ministro dell’Interno, Gérald Darmanin, ha reso noto che sono state arrestate altre 471 persone. A Rouen, nel Nord, un ragazzo di vent’anni è morto precipitando dal tetto di un supermercato. Schierati i blindati a Parigi. «Tenete a casa i figli», aveva dichiarato ieri Macron.

Ultime notizie

Secondo uno studio il consumo di aspartame in gravidanza è correlato all’autismo nel bambino

Esiste un’associazione tra diagnosi di autismo nei ragazzi maschi e il consumo quotidiano di bevande dietetiche a base di...

Tutti parlano dello spot della pesca, nessuno dello sfruttamento in Esselunga

Vi sarà capitato in questi giorni di vedere o (almeno) di sentire parlare della famiglia e della pesca protagoniste...

La Commissione Antimafia vuole davvero la verità sulla strage di via D’Amelio?

Dentro la Commissione Antimafia si sta giocando una partita decisiva che potrebbe spianare la strada a pesantissime ricadute politico-giudiziarie...

La saggezza del sorriso

Prendiamoci ancora il diritto di sorridere osservando e ascoltando le sontuose banalità di chi è coccolato dal consenso, prendiamoci...

Grazie per aver già letto

10 dei nostri articoli questo mese.

Chiudendo questo pop up potrai continuare la lettura.
Sappi però che abbiamo bisogno di te,
per continuare a fare un giornalismo libero e imparziale.

Clicca qui e  scopri i nostri piani di abbonamento e supporta
Un’informazione – finalmente – senza padroni.

ABBONATI / SOSTIENI