lunedì 4 Marzo 2024

Russia: Prighozin ferma l’avanzata della Wagner a 200 km da Mosca

L’avanzata del tentato colpo di stato guidato da Evgenij Prigožin si è fermata volontariamente quando si trovava a circa 200 km da Mosca, ad annunciarlo è stato lo stesso capo del gruppo paramilitare Wagner. In un messaggio audio diffuso su Telegram, Prigozin ha detto di aver dato l’ordine di riportare i convogli nelle basi “per evitare uno spargimento di sangue”. Il premier bielorusso Lukashenko ha affermato di aver mediato un accordo “per garantire la sicurezza dei combattenti della Wagner”. Si attendono ora dichiarazioni di Vladimir Putin. Nel frattempo l’esercito ucraino, tentando di sfruttare il caos russo, ha lanciato una controffensiva in Donbass da più direzioni.

Ultime notizie

L’Italia va alla guerra “difensiva” contro gli Houthi: la missione sarà votata in Parlamento

Domani in Parlamento, tanto nell'aula del Senato quanto in quella della Camera, verrà votata l'approvazione della missione europea Aspides...

Il Parlamento Europeo dà via libera definitivo all’identità digitale

Con 335 voti favorevoli e 190 contrari, il Parlamento europeo ha approvato il regolamento per l’EU Digital Identity Wallets,...

Il debito pubblico dell’Italia è in discesa e sta tornando in possesso delle famiglie

Dall’Istat arrivano dati inaspettati e in un certo senso sorprendenti per l’economia italiana: a dispetto di una narrazione martellante...

Il Pentagono ha trasformato il Medio Oriente in un poligono per armi assistite dall’IA

La direttrice tecnologica (CTO) del Comando Centrale statunitense (CENTCOM), Schuyler Moore, ha annunciato, non senza un certo candore, che...

Grazie per aver già letto

10 dei nostri articoli questo mese.

Chiudendo questo pop up potrai continuare la lettura.
Sappi però che abbiamo bisogno di te,
per continuare a fare un giornalismo libero e imparziale.

Clicca qui e  scopri i nostri piani di abbonamento e supporta
Un’informazione – finalmente – senza padroni.

ABBONATI / SOSTIENI