venerdì 12 Luglio 2024

Caso Regeni, Gup invia atti alla Corte Costituzionale

Il Gup di Roma ha accolto la richiesta della Procura e ha inviato alla Corte Costituzionale gli atti del procedimento sulla morte di Giulio Regeni, il ricercatore torturato e ucciso in Egitto nel 2016. Il giudice ha chiesto alla Consulta di esprimersi sulla questione relativa all’assenza degli imputati – quattro membri dell’intelligence egiziana -, al fine di superare lo stallo processuale. Fuori dal Tribunale ha avuto luogo un sit-in di giornalisti e attivisti. «Ora c’è una speranza in più», hanno commentato i genitori di Regeni dopo aver appreso la decisione del Gup.

Ultime notizie

Niente smartphone a scuola: Valditara firma la circolare

Il ministro dell'Istruzione e del Merito, Giuseppe Valditara, ha reso noto di aver firmato una circolare con cui, a...

Con il calo delle proteste i grandi fondi finanziari stanno gettando la maschera “green”

Negli Stati Uniti, per il secondo anno di fila, si è indebolita la pressione degli azionisti delle grandi multinazionali...

Concessioni balneari: la Corte UE dichiara legittimi gli espropri senza indennizzo

La Corte di Giustizia europea ha stabilito ieri con una sentenza che, alla scadenza delle concessioni balneari, lo Stato...

Collateral Murder: il video con cui WikiLeaks smascherò gli Stati Uniti in Iraq

Il 12 luglio 2007, due elicotteri Apache dell’aviazione statunitense stanno pattugliando i cieli di Baghdad. I piloti avvistano un...

Grazie per aver già letto

10 dei nostri articoli questo mese.

Chiudendo questo pop up potrai continuare la lettura.
Sappi però che abbiamo bisogno di te,
per continuare a fare un giornalismo libero e imparziale.

Clicca qui e  scopri i nostri piani di abbonamento e supporta
Un’informazione – finalmente – senza padroni.

ABBONATI / SOSTIENI