lunedì 22 Aprile 2024

Nell’anniversario della guerra in tutta Italia manifestazioni per la pace

Nell’anniversario dello scoppio della guerra in Ucraina, avvenuto a seguito dell’invasione russa lo scorso 24 febbraio 2022, in tutta Europa si svolgeranno manifestazioni per chiedere la pace e lo stop alle forniture militari a Kiev. In Italia, in particolare, sono oltre un centinaio le iniziative previste, tra sit-in, marce, fiaccolate, manifestazioni e dibattiti organizzate su tutto il territorio, dalla marcia No MUOS a Niscemi (in Sicilia) fino al presidio di domani a Bolzano. A dare il via è stata la marcia notturna per la pace da Perugia ad Assisi la quale, iniziata poco dopo la mezzanotte di oggi, ha visto la partecipazione di circa un migliaio di persone. A sancire la chiusura degli eventi sarà la fiaccolata al Colosseo di Roma, domenica sera.

A muoversi tutto il mondo civico che chiede la pace: cittadini comuni, preti e vescovi, sindaci ed amministratori locali, artisti e sindacalisti riuniti nella “Tavola della Pace” che annuncia che l’obiettivo della mobilitazione è duplice, sociale e politico: invitare la maggioranza dei cittadini italiani contrari all’invio di armi a fare sentire la propria voce e chiedere al governo italiano di farsi promotore di una iniziativa per il cessate il fuoco e per l’apertura immediata di una trattativa di pace. L’elenco completo delle iniziative, che avranno luogo in tutte le principali città italiane, è disponibile sul sito Europe for Peace.

[di Valeria Casolaro]

L'Indipendente non riceve alcun contributo pubblico né ospita alcuna pubblicità, quindi si sostiene esclusivamente grazie agli abbonati e alle donazioni dei lettori. Non abbiamo né vogliamo avere alcun legame con grandi aziende, multinazionali e partiti politici. E sarà sempre così perché questa è l’unica possibilità, secondo noi, per fare giornalismo libero e imparziale. Un’informazione – finalmente – senza padroni.

Articoli correlati

Iscriviti a The Week
la nostra newsletter settimanale gratuita

Guarda una versione di "The Week" prima di iscriverti e valuta se può interessarti ricevere settimanalmente la nostra newsletter

Ultimi

Articoli nella stessa categoria

Grazie per aver già letto

10 dei nostri articoli questo mese.

Chiudendo questo pop up potrai continuare la lettura.
Sappi però che abbiamo bisogno di te,
per continuare a fare un giornalismo libero e imparziale.

Clicca qui e  scopri i nostri piani di abbonamento e supporta
Un’informazione – finalmente – senza padroni.

ABBONATI / SOSTIENI