mercoledì 1 Febbraio 2023

A New York marcia di protesta contro USA e NATO

Sabato scorso migliaia di persone si sono riunite a New York per chiedere la pace in Ucraina, lo scioglimento della NATO, la fine della politica interventista degli Stati Uniti e l’eliminazione delle sue misure restrittive unilaterali contro Cuba, Venezuela e altri Stati. I manifestanti si sono riuniti dalle 12:00 ora locale a Times Square e hanno marciato attraverso il centro di Manhattan scandendo slogan contro il militarismo degli Stati Uniti e dell’Unione Europea. La mobilitazione è stata organizzata da The Answer Coalition e The People’s Forum anche per ricordare l’eredità contro la guerra del combattente per i diritti civili Martin Luther King. Prima della marcia, il direttore nazionale della Answer Coalition, Brian Becker, ha affermato che decenni di politica del governo statunitense hanno reso quasi inevitabile il conflitto in Ucraina.

Ultime notizie

Ucraina, un’arma tira l’altra: ora Kiev vuole caccia e missili a lungo raggio

Dopo l’invio del lanciarazzi multiplo HIMARS, prima, e la decisione di inviare i carrarmati tedeschi e americani, dopo, ora...

Caro bollette e riscaldamenti rotti: proteste in tutta Italia per il freddo a scuola

I problemi strutturali nelle scuole di tutta Italia hanno causato l'interruzione delle lezioni in diverse città, dopo che gli...

Tutta Europa è alle prese con picchi di mortalità apparentemente inspiegabili

Nell'ultimo periodo una problematica di cui poco si parla, ma che interessa diversi paesi appartenenti all'Unione europea e non...

Il Comune di Napoli ha votato sì alla cittadinanza onoraria per Julian Assange

Il 31 gennaio, il Consiglio Comunale di Napoli ha votato a larga maggioranza, con solo 4 astenuti, un ordine...

Grazie per aver già letto

10 dei nostri articoli questo mese.

Chiudendo questo pop up potrai continuare la lettura.
Sappi però che abbiamo bisogno di te,
per continuare a fare un giornalismo libero e imparziale.

Clicca qui e  scopri i nostri piani di abbonamento e supporta
Un’informazione – finalmente – senza padroni.

ABBONATI / SOSTIENI