domenica 29 Gennaio 2023

Legge Cartabia, vittime non denunciano boss mafiosi: stop a processo

Stop al processo contro il capo del mandamento di Paglierelli, Giuseppe Calvaruso, e due suoi uomini per aver picchiato tre presunti ladri colpevoli di aver realizzato rapine che il clan non aveva autorizzato. Le vittime del pestaggio non hanno voluto denunciare i capimafia, accusati di sequestro e lesioni con l’aggravante del metodo mafioso, motivo per il quale i pm della procura di Palermo sono stati costretti a chiedere la revoca della misura cautelare. Si tratta di una conseguenza diretta della riforma Cartabia, che in maniera retroattiva trasforma alcuni reati da “perseguibili d’ufficio” a “perseguibili a querela”, ovvero su formale richiesta della vittima.

Ultime notizie

L’emergenza invisibile delle carceri italiane ha radici profonde

Un argomento sottovalutato e spesso trascurato nel dibattito pubblico, dai media e dalla politica è quello del sistema carcerario...

Annegati dopo l’intervento della polizia: Padova chiede la verità

Il 10 gennaio scorso Oussama Ben Rebha, tunisino di 23 anni, è morto annegato nelle acque del Brenta, a...

La creatività delle intelligenze artificiali finisce in tribunale

Nel rendere facilmente accessibile il proprio generatore di immagini, l’azienda OpenAI ha portato avanti una strategia di marketing dal...

Barbecue e pettegolezzo, comicità e potere

Vorrei iniziare con una curiosità: barbecue e pettegolezzo sono parole con qualche comunanza di significato. Barbecue è termine francese che...

Grazie per aver già letto

10 dei nostri articoli questo mese.

Chiudendo questo pop up potrai continuare la lettura.
Sappi però che abbiamo bisogno di te,
per continuare a fare un giornalismo libero e imparziale.

Clicca qui e  scopri i nostri piani di abbonamento e supporta
Un’informazione – finalmente – senza padroni.

ABBONATI / SOSTIENI