mercoledì 1 Febbraio 2023

Amazon, tagli al personale: 18.000 licenziamenti anche in Europa

Amazon licenzierà 18.000 dipendenti in Europa, molto più di quanto precedentemente stimato dal colosso (10mila posti di lavoro). Ad ammetterlo è il ceo Andy Jassy in un messaggio sul sito web del gruppo, arrivato in seguito alle rivelazioni del Wall Street Journal, in cui si parlava di 17.000 licenziamenti anche in Europa. Si tratta del più grande piano di tagli nella storia di Amazon.

L’azienda ha raddoppiato il personale globale tra l’inizio del 2020 e del 2022, per far fronte alla gigantesca domanda scaturita dai vari lockdown. Ma nel terzo trimestre ha visto il suo utile netto diminuire del 9% annuo e per l’ultimo trimestre le previsioni di crescita si attestano tra il 2% e l’8% annuo, dati sotto le attese per Amazon.

Ultime notizie

Ucraina, un’arma tira l’altra: ora Kiev vuole caccia e missili a lungo raggio

Dopo l’invio del lanciarazzi multiplo HIMARS, prima, e la decisione di inviare i carrarmati tedeschi e americani, dopo, ora...

Caro bollette e riscaldamenti rotti: proteste in tutta Italia per il freddo a scuola

I problemi strutturali nelle scuole di tutta Italia hanno causato l'interruzione delle lezioni in diverse città, dopo che gli...

Tutta Europa è alle prese con picchi di mortalità apparentemente inspiegabili

Nell'ultimo periodo una problematica di cui poco si parla, ma che interessa diversi paesi appartenenti all'Unione europea e non...

Il Comune di Napoli ha votato sì alla cittadinanza onoraria per Julian Assange

Il 31 gennaio, il Consiglio Comunale di Napoli ha votato a larga maggioranza, con solo 4 astenuti, un ordine...

Grazie per aver già letto

10 dei nostri articoli questo mese.

Chiudendo questo pop up potrai continuare la lettura.
Sappi però che abbiamo bisogno di te,
per continuare a fare un giornalismo libero e imparziale.

Clicca qui e  scopri i nostri piani di abbonamento e supporta
Un’informazione – finalmente – senza padroni.

ABBONATI / SOSTIENI