domenica 29 Gennaio 2023

Sparatoria a Parigi: tre morti e tre feriti, fermato un uomo

A Parigi ha avuto luogo una sparatoria al centro culturale curdo Ahmet-Kaya, al numero 16 di rue d’Enghien, nel decimo arrondissement della capitale francese, come riferito da Le Parisien. Il bilancio delle vittime fornito dalle autorità locali è di tre morti e tre feriti, di cui uno in gravissime condizioni. Secondo l’emittente francese Bfm-Tv, un uomo di 69 anni è stato fermato: al momento si ignora quali siano state le motivazioni del gesto. I magistrati hanno aperto un’inchiesta per “assassinio, omicidio volontario e violenze aggravate”, riferisce la Procura di Parigi. Il presunto responsabile è di nazionalità francese: secondo Le Parisien, sarebbe “un pensionato della Sncf”, la compagnia ferroviaria della Francia, dove lavorava come “conducente”. Ha precedenti giudiziari ed era già stato indagato lo scorso anno per tentato omicidio dopo aver attaccato un campo migranti di Parigi armato di una sciabola.

Ultime notizie

L’emergenza invisibile delle carceri italiane ha radici profonde

Un argomento sottovalutato e spesso trascurato nel dibattito pubblico, dai media e dalla politica è quello del sistema carcerario...

Annegati dopo l’intervento della polizia: Padova chiede la verità

Il 10 gennaio scorso Oussama Ben Rebha, tunisino di 23 anni, è morto annegato nelle acque del Brenta, a...

La creatività delle intelligenze artificiali finisce in tribunale

Nel rendere facilmente accessibile il proprio generatore di immagini, l’azienda OpenAI ha portato avanti una strategia di marketing dal...

Barbecue e pettegolezzo, comicità e potere

Vorrei iniziare con una curiosità: barbecue e pettegolezzo sono parole con qualche comunanza di significato. Barbecue è termine francese che...

Grazie per aver già letto

10 dei nostri articoli questo mese.

Chiudendo questo pop up potrai continuare la lettura.
Sappi però che abbiamo bisogno di te,
per continuare a fare un giornalismo libero e imparziale.

Clicca qui e  scopri i nostri piani di abbonamento e supporta
Un’informazione – finalmente – senza padroni.

ABBONATI / SOSTIENI