sabato 28 Gennaio 2023

Milano, Julian Assange: presidio davanti al consolato britannico

In centinaia si sono dati appuntamento alle 15:00 di oggi in Piazza Liberty, sotto al consolato britannico, per chiedere a gran voce la liberazione di Julian Assange.

La scelta del luogo del presidio è dovuta al fatto che il Regno Unito è il Paese che detiene in stato di prigionia Julian Assange ed è prossimo ad estradarlo negli Stati Uniti, dove rischia fino a 175 anni di carcere.

Il presidio, organizzato dal Comitato per la scarcerazione di Julian Assange, ha confermato la presenza di Matt Ó Branáin, attivista neozelandese e ispiratore della catena umana Stand4Trut che ha circondato il Parlamento britannico lo scorso 8 ottobre, e che oggi si esibirà con la stessa performance.

Ultime notizie

L’emergenza invisibile delle carceri italiane ha radici profonde

Un argomento sottovalutato e spesso trascurato nel dibattito pubblico, dai media e dalla politica è quello del sistema carcerario...

Annegati dopo l’intervento della polizia: Padova chiede la verità

Il 10 gennaio scorso Oussama Ben Rebha, tunisino di 23 anni, è morto annegato nelle acque del Brenta, a...

La creatività delle intelligenze artificiali finisce in tribunale

Nel rendere facilmente accessibile il proprio generatore di immagini, l’azienda OpenAI ha portato avanti una strategia di marketing dal...

Barbecue e pettegolezzo, comicità e potere

Vorrei iniziare con una curiosità: barbecue e pettegolezzo sono parole con qualche comunanza di significato. Barbecue è termine francese che...

Grazie per aver già letto

10 dei nostri articoli questo mese.

Chiudendo questo pop up potrai continuare la lettura.
Sappi però che abbiamo bisogno di te,
per continuare a fare un giornalismo libero e imparziale.

Clicca qui e  scopri i nostri piani di abbonamento e supporta
Un’informazione – finalmente – senza padroni.

ABBONATI / SOSTIENI